Allerta per i focolai Covid nei macelli di Dosolo e Viadana
Contagiati 68 lavoratori, anche residenti nel reggiano

6/7/2020 – Sono almeno 68 i lavoratori di cinque tra macelli e salumifici della bassa mantovana contagiati dal Covid-19. Un numero imprecisato risiede nel reggiano. L’ultima segnalazione dell’Ats Valpadana riguarda il salumificio Fratelli Montagnini di Viadana, dove già sabato le squadre Usca (Unità speciali di continuità assistenziale) sono intervenute per sottoporre a tampone 26 dipendenti, dopo che uno di loro era stato ricoverato in ospedale con febbre alta. L’azienda è stata chiusa e iewri ha avuto luogo la sanificazione L’esito dello screening ha consentito di scoprire 5 positivi: di questi sono 3 dipendenti di una cooperativa esterna che prestano la loro opera nel salumificio. Dei 68 positivi due sono ricoverati in ospedale, in condizioni ma non in terapia intensiva.

21 02 2001 BRESCIA MACELLO COMUNALE ROTAMAZIONE VACCHE


Negli ultimi 15 giorni grazie a 1500 tamponi sono stati diagnosticati 54 nuovi casi nel mantovano, più altri quattro a Cremona e una dozzina a persone non residenti in Lombardia. Sono quasi tutti sono asintomatici. Particolarmente colpita zona di Viadana (dove tra il 26 giugno e il 3 luglio sono state fatte 23 nuove diagnosi) e la vicina Dosolo, dove sono colpiti i lavoratori di due salumifici e tre macelli, dipendenti diretti o reclutati da cooperative, molti dei quali extracomunitari. Nella basa mantovana si str riproducento pari pari l’incubo del grande macello in Alzazia che ha spaventato la Germania , quando oltre 1200 infettati erano apparsi all’improvviso fra gli operai quasi tutti emigrati dall’Est Europeo rientrati dopo la quarantena, ma senza aver osservato le rigide imposizioni.

A Mantova le autorità sanitarie fanno sapere che in tutti i 5 luoghi colpiti dal Covid, «i protocolli sarebbero stati regolarmente rispettati». Il primo focolaio si è manifestato al salumificio Gardani di Viadana con 11 contagiati. Subito dopo altro focolaio al Macello Ghinzelli, sempre a Viadana: 41 su 450 dipendenti. Poi Macello Martelli, a Dosolo: altri 5. Salumificio Rosa, ancora a Viadana: 6. Sabato invece sono stati individuati 5 positivi al macello dei fratelli Montagnini.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *