Archivi

Nuova frana a Baiso: chiusa anche le provinciale 107
Fiumi in piena: allerta per Secchia e Tresinaro

Situazione critica nel territorio di Baiso: oltre alla frana che ha comportato la chiusura della Sp 7 a Montelusino – all’ora di pranzo è stata interrotta al transito in seguito a una frana di monte anche la strada provinciale 107. Il personale della Provincia è già sul posto con l’obiettivo di riaprire la strada – almeno a senso unico alternato – già in serata. I collegamenti tra Baiso e Comune di Viano sono garantiti dalla strada comunale di Visignolo-Casale-Monte Casale. Per gli altri spostamenti e, comunque, per tutti i mezzi pesanti, la strada da utilizzare per giungere a Baiso è obbligatoriamente la Sp 27 (Roteglia-Baiso). Sempre nella tarda mattinata di oggi, caduta massi sulla Sp 57  ad Atticola di Vetto senza però particolari problemi alla circolazione.

Le intense e continue precipitazioni di questi giorni hanno però inevitabilmente danneggiato in diversi punti il manto stradale e, in particolare nella fascia collinare e appenninica, l’acqua che scende dalle pareti o fuoriesce dai campi trascinando anche la terra, può ostruire le cunette sfiorando e in alcuni casi raggiungendo la carreggiata.

La Provincia rinnova l’invito ai cittadini a guidare con particolare prudenza, perché ovviamente – in una situazione di allerta rosso di protezione civile –  le condizioni delle strade non possono essere quelle ordinarie ed è indispensabile prestare la massima attenzione, moderando la velocità.

Per quanto riguarda i danneggiamenti alla sede stradale che precipitazioni come quelle di questi giorni inevitabilmente comportano, il Servizio Manutenzione strade della Provincia ricorda che in simili condizioni l’unica operazione possibile è quella di segnalare la presenza di buche: con queste temperature e a precipitazioni in corso l’asfalto, infatti, non farebbe presa ed effettuare rattoppi significherebbe solo sprecare risorse pubbliche e creare ulteriori disagi alla circolazione.

Ponti e livelli dei corsi d’acqua 

Dalla tarda mattina di oggi – e fino almeno alle 6 di domani mattina, giovedì – i Comuni di Casalgrande e Sassuolo hanno chiuso a scopo precauzionale il ponte sul Secchia in località Veggia. Rimane invece regolarmente percorribile il ponte della Pedemontana.

Per quanto riguarda lo stato dei corsi d’acqua nella nostra provincia, alle 16 i livelli idrometrici rimanevano tutti in soglia verde o gialla, eccezion fatta per Secchia e Tresinaro nella parte confinante con Modena. Il Secchia ha infatti superato la soglia di allerta appunto a Veggia di Casalgrande (dove alle 13 si sono sfiorati i 12,3 metri della soglia rossa), ma anche a Rubiera sulla Statale 9 (dove intorno a mezzogiorno, per pochi minuti, si è toccata anche la soglia rossa) e nelle casse di espansione. Sempre a Rubiera monitorato con particolare attenzione anche il ponte sul Tresinaro, che alle 12.30 ha toccato i 3,80 metri (l’allerta rossa scatta a 4 metri) per poi iniziare ad abbassarsi.

Il Tresinaro a Rubiera questa mattina alle 6
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *