Saviano rinuncia a due incontri a Reggio: “Troppo odio contro di me”
Rischio reale o vittimismo?

Reggio Emilia, 23/11/2022 – Roberto Saviano rinvia due incontri al al Teatro Valli di Reggio Emilia, domenica 27 e lunedì 28 novembre. In una lettera spiega: “Rinuncio, in queste settimane di attacchi continui, per timore di esporvi, di esporre chi mi ospita: responsabilità, questa, che sento gravosissima. E la sento tanto più perché vedo la lontananza siderale di chi, da posizioni di forza, potrebbe schierarsi, esprimere un’opinione e invece tace. Rinuncio adesso perché vivere in queste settimane occasioni pubbliche, per me, è difficile. L’esposizione fisica preoccupa me e chi mi sta attorno perché l’odio è tangibile e non esiste alcuno scudo”.

Roberto Saviano

IL GOVERNATORE BONACCINI: “SONO VICINO A SAVIANO, SOLIDARIETA’ DALLA REGIONE”

Esprimo vicinanza e solidarietà a Roberto Saviano, a nome mio personale, della Regione e di tutta la comunità emiliano-romagnola. Che ritenga di dove rinunciare a partecipare a due incontri previsti al Teatro Valli di Reggio Emilia anche per non esporre i presenti a pericoli è un monito che non può essere sottovalutato”.

Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dopo che lo scrittore Roberto Saviano ha annunciato di rinunciare a due iniziative previste al Teatro Valli di Reggio Emilia.

“Una rinuncia che fa ancora più male- prosegue- in una terra dove valori comuni e condivisi di libertà e civica convivenza ci vedono lavorare insieme, istituzioni, società civile, associazioni, penso in particolare a Libera e ad Avviso Pubblico, contro le mafie e l’infiltrazione della criminalità organizzata. A partire dalla prevenzione nelle scuole fino alla collaborazione costante e continua con Magistratura, inquirenti, tutte le Forze dell’ordine, che ringrazio per l’attività incessante e quotidiana che portano avanti. Grazie a loro si sono svolte e si stanno svolgendo inchieste rilevanti, a partire da Aemilia, il cui processo come Regione abbiamo voluto si potesse svolgere proprio qui, in Emilia-Romagna”.

“A Roberto Saviano- conclude Bonaccini- va un forte abbraccio: abbiamo bisogno della sua voce e della sua testimonianza, per un impegno che deve essere anche di tutti noi”.

IL SINDACO VECCHI: “CARO ROBERTO, NON SEI SOLO”

“Caro Roberto, non seisolo”. Il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, solidarizza con Roberto Saviano che ha annunciato l’annullamento degli appuntamenti previsti domenica e lunedì al Teatro Valli nella città emiliana che lo vedevano ospite a presentare il suo libro su Giovanni Falcone agli studenti. “Come sindaco e come presidente della Fondazione ‘I Teatri’ – ha detto Vecchi in una nota – mi preme dirti che non sei solo: la città che ti ha conferito la cittadinanza onoraria è al fianco di chi si impegna in prima persona contro la criminalità organizzata, per la legalità e la sicurezza. Qui stiamo e qui ci troverai, sempre”. “Ti aspettiamo in città al più presto”, ha concluso
Vecchi.

Be Sociable, Share!

4 risposte a Saviano rinuncia a due incontri a Reggio: “Troppo odio contro di me”
Rischio reale o vittimismo?

  1. Ma per cortesia Rispondi

    24/11/2022 alle 10:04

    Actor’s studio…

  2. Silicon Valley Rispondi

    24/11/2022 alle 13:35

    Invece i cittadini sono a totale rischio truffe ed estorsioni e non hanno da anni alcun tipo di protezione, a volte neppure quella giudiziaria.
    Faccia lei caro Saviano…

  3. Intrigo Rispondi

    26/11/2022 alle 15:45

    Dopo tutti gli articoli pubblicati contro la mala organizzata, il Comune di Reggio Emilia per mano degli addetti stampa, rifiuta l’incontro. Perche’ Saviano sa bene che Reggio Emilia per mano dei Suoi politici, ha rappresentato un periodo apocalittico nel convogliamento tra istituzioni locali e le berline che tutt’ora controllano, in sinergia, le costruzioni, le cooperative spurie e quelle cooperative che posteggiano migranti posizionandoli casi pietosi di traffici altamente illeciti. A Reggio Emilia e’ un continuo rave party. Per questo Aemilia, il megaprocesso secondo solo a quello di Palermo, ha contraddistinto,indelebilmente un territorio come Poco Sicuro e aperto, ad affari politici tipo Brescello. Saviano fa il Suo mestiere, ed effettivamente, raccontando storie reali, ha pensato che sarebbe meglio rimanere protetto a casa Sua. Commentare questo sfasamenti e’ vergognoso per me, che come cittadino, leggo continui complimenti per una Citta’ Di Reggio Emilia, che con la Provincia, non tutelano il proprio territorio. A loro va bene se le aziende locali macinano utili, ma non mettono in atto alcun adorare, di cui ricevono finanziamenti.

  4. Carlo Menozzi Rispondi

    27/11/2022 alle 14:17

    Ma perché vuoi privare gli agenti della scorta dal gustare un bel piatto di cappelletti? Ripensaci, dai … Nessuno ti considererà a parte il sindaco ed i suoi accoliti.. quindi poca gente in tutto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.