Il grande Gianni D’Amato all’Expo prepara live
i cappelletti “sartoriali” con le rezdore di Correggio

5/10/2015 – I Cappelletti Reggiani sono protagonisti lunedì 5 ottobre a Expo di Milano. A celebrare il piatto più tipico della cucina reggiana, dalle 15 alle 16, è Gianni D’Amato, che ha fatto della qualità e delle altissime prestazioni un credo e una filosofia di

Gianni D'Amato

Gianni D’Amato davanti all’ingresso del Caffè Arti e Mestieri

vita.

Nella Piazzetta Emilia-§romagna di Expo 2015, Gianni d’Amato prepara live i cappelletti con rigore e precisione sartoriali, dando vita a una vera “collezione uno per uno” di cappelletti che delizieranno la vista dei fortunati partecipanti.

Nell’intervista-cooking show Gianni d’Amato sarà affiancato da un gruppo di rezdore di Correggio che lo aiuteranno a tirare la sfoglia. Sarà presentato anche il piatto in ceramica, presentato anche a Faenza e ai Civici Musei di Reggio Emilia, che lo chef ha progettato ad hoc per  servire i suoi cappelletti.

I cappelletti di D'Amato in brodo di manzo e cappone

I cappelletti di D’Amato in brodo di manzo e cappone

Gianni D’Amato, protagonista dell’eccezionale stagione del “Rigoletto” di Reggiolo, il ristorante bistellato Michelin reso inagibile dal terremoto del 2012, oggi insieme alla moglie Fulvia e al figlio Federico e a uno staff di valenti giovani professionisti, conduce il “Caffè Arti&Mestieri”, dove dàvita a una cucina più informale di quella che lo ha reso celebre al “Rigoletto”, ma sempre segnata dalle stimmate della qualità e della creatività,  rivisitando, senza stravolgerla, la tradizione.

 

“Cappelletti o caplét?”  si svolge nell’ambito di “Acqua terra fuoco aria”, la manifestazione organizzata da Regione Emilia-romagna, Confindustria regionale, Unindustria Reggio Emilia per promuovere le eccellenze dell’economia reggiana. I prodotti più artigiana della cucina reggiana insieme al meglio di un’industria meccanica ad alta tecnologica: è il segno inconfondibile del “Made in Re” del futuro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.