Favoritismi sotto elezioni: Megale, capogruppo Pd a Sassuolo, si dimette dal consiglio. E’ indagato nell’inchiesta per usura

6/10/2015 – Giuseppe Megale, 57 anni, capogruppo del Pd a Sassuolo, indagato nell’ambito dell’operazione “Untouchables” coordinata dalla Procura di Modena e condotta da Polizia e Guardia di finanza- che ha portato all’arresto di due presunti estorsori e a provvedimenti nei confronti di tre Carabinieri ritenuti loro informatori – si è dimesso da consigliere comunale.
    Gli inquirenti ipotizzano che il politico sassolese, di origine calabrese, sia stato al centro di favoritismi nell’ambito dell’ultima campagna elettorale che ha portato all’elezione a sindaco Claudio Pistoni del Pd. Il giro di estorsioni, che faceva capo a due esponenti di famiglie di pregiudicati era esteso anche nel versante reggiano della zona ceramiche, con interessi che arrivano al 400% e vessazioni di ogni genere a carico dei debitori.
   

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.