“Datemi un lavoro o mi do fuoco”. Disoccupato calabrese si cosparge di benzina in Comune. Bloccato dai dipendenti

5/10/2015 – Momenti di terrore questa mattina in Municipio a Reggio Emilia. Intorno alle 10 un disoccupato di 47 anni originario della Calabria, entrato negli uffici del Comune di Reggio Emilia in piazza Prampolini, si è cosparso di benzina e ha minacciato di darsi fuoco.

Tenendo in mano un accendino, si è riversato addosso una intera bottiglia per acqua minerale piena di benzina, minacciando di darsi fuoco se non gli avessero trovato un posto di lavoro.
L’uomo – i cui familiari sono seguiti dai Servizi sociali – è stato bloccato dal personale presente, che ha poi chiesto l’intervento della Polizia municipale.
Gli agenti lo hanno prima accompagnato al Pronto soccorso, poi al centro Diagnosi e Cura dove ha accettato il ricovero volontario.
Il materiale utilizzato, ovvero bottiglia e accendino, è stato sottoposto a sequestro, mentre l’uomo sarà denunciato  dalla Municipale per procurato allarme.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.