Cinque abusivi in un vecchio capannone tra cumuli di cavi elettrici. Era il deposito di una banda del rame?

15/10/2015 – Una vecchia struttura commerciale di Reggio Emilia come base per i ladri di rame? L’ipotesi è plausibile dopo il ritrovamento da parte della Polizia di cumuli di fili elettrici, in attesa di essere “spellati” per recuperare il pregiato metallo rosso, all’interno di un immobile occupato abusivamente da alcune persone.

Al “covo” si è arrivati a seguito di una querela del proprietario della struttura. dove negli anni avevano trovato sede diversi esercizi commerciali.  Tra la sera di martedì 13 e la mattinata di ieri  le Volanti e le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine hanno effettuato due distinti accessi ispezionando l’intera vasta struttura ed identificando 5 persone, tra cui un clandestino, che vi erano stabilite abusivamente. Passando al setaccio la vasta area, gli agenti hanno così scoperto vari cumuli di fili elettrici stoccati in attesa di esser trattati per estrarvi il rame: evidentemente la struttura non era utilizzata solo come ricovero per dormire. Le cinque persone identificate, al momento, devono rispondere di invasione di edifici.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *