Profughi anche nelle parrocchie reggiane: via libera dal vescovo Camisasca, che attiva la Caritas

Il vescovo Massimo Camisasca

Il vescovo Massimo Camisasca

7/9/2015 – Dopo l’appello di Papa Francesco, anche la diocesi di Reggio Emilia si mobilita per ospitare famiglie di profughi nelle parrocchie. Il vescovo Massimo Camisasca ha dato mandato alla Caritas di realizzare il piano di accoglienza insieme alle comunità parrocchiali. L’annuncio in una dichiarazione di Camisasca diffusa oggi pomeriggio.

“Non possiamo ignorare l’appello che Papa Francesco ha fatto domenica all’Angelus, invitando ogni parrocchia ad accogliere una famiglia di profughi, come segno di un’autentica preparazione al Giubileo della Misericordia afferma il vescovo – Faccio mio l’appello del Papa per la nostra Diocesi e, consapevole di quanto non bastino le parole, ho incaricato la Caritas di aiutare e accompagnare le parrocchie perché possano attuare con intelligenza e con larghezza di cuore questo appello all’accoglienza”.

L’invito alle parrocchie a essere generose fa prevedere che le famiglie ospitate saranno numerose.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.