Era in prova ai servizi sociali, e ha rubato un’auto. Giovane siciliano portato in carcere

9/9/2015 – Il giudice era stato magnanimo, lui invece ha tradito la fiducia. Mandato in prova  ai servizi sociali presso una comunità di Reggio Emilia dopo una condanna per rapina, un giovane di origini siciliane non ha perso l’occasione per mettere a segno un colpo anche in città.

Nel mese di agosto era stato segnalato alla Procura della Repubblica reggiana, dalla Polizia Municipale, per aver commesso il furto di un auto e perché colto alla guida dello stesso mezzo benché privo di patente di guida. La vicenda, segnalata anche all’Autorità Giudiziaria di Catania che, in precedenza, aveva disposto nei suoi confronti la misura alternativa alla detenzione, ha indotto la Procura della Repubblica del capoluogo siciliano ed emettere un provvedimento più restrittivo nei suoi confronti. Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Reggio Emilia Principale, dopo aver ricevuto il decreto di carcerazione, hanno rintracciato il siciliano che è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Reggio Emilia ove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.