Colpi seriali: dopo la rapina, stavolta Lambruschi resta in carcere. Nuova denuncia per furto in palestra

 2/8/2015 – Continua a finire nei guai Andrea Lambruschi, il correggese di 27 anni arrestato dai Carabinieri nei giorni scorsi per i furti ai danni delle case di riposo della Bassa reggiana. Scarcerato dal giudice, appena due ore dopo essere tornato in libertà ha rapinato una donna a Guastalla, facendola cadere con violenza e mandandola all’ospedale con una prognosi di 20 giorni. Di nuovo arrestato, questa volta è rimasto in carcere, ma proprio alla Pulce lo ha raggiunto una nuova denuncia da parte dei Carabinieri del nucleo radiomobile di Reggio Emilia per un furto compiuto nella notte del 15 luglio in una palestra di via Sacco e Vanzetti.

Le telecamere di sorveglianza lo hanno immortalato mentre forzava i distributori automatici situati nell’area relax della palestra e rubava il denaro contenuto nelle macchinette. Evidentemente, quella dei distributori di bevande e snack è una vera specializzazione per il Lambruschi. Da qui la nuova denuncia alla Procura che lo ha raggiunto in carcere.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.