“Ad Albinea l’Imu assorbe tutta la Tasi: ennesima legnata sui proprietari di immobili”

di Davide Ganapini*

Il Consiglio comunale di Albinea ha approvato, con voto contrario del nostro gruppo, il bilancio di previsione 2015

Un anno esatto dall’insediamento del neo Sindaco Giberti, un anno nel quale era legittima un po’ di “pazienza” per l’insediamento della nuova Giunta, in modo che capissero in quale realtà si fossero calati, e quali fossero le priorità da affrontare, ma non possiamo dimenticare il programma e il discorso di insediamento in cui addirittura si promettevano 100 nuove idee per innovare Albinea.

 Cosa resta di quella promessa dell’insediamento? Più tasse (e non è una novità) grazie al Bilancio di Previsione 2015. Aumentano infatti le tasse per i proprietari di immobili, come se possedere un’immobile al giorno d’oggi fosse una colpa. Il Comune di Albinea ha deciso di eliminare la TASI sugli immobili e di spostare gli introiti della TASI tutti sull’IMU. Ma la coperta, si sa, è troppo corta per accontentare tutti…

 Occorre ricordare ai contribuenti che la TASI, acronimo di Tassa sui Servizi Indivisibili, riguarda i servizi comunali rivolti alla collettività, come ad esempio la manutenzione stradale o l’illuminazione comunale. La grande novità che era stata introdotta dalla TASI era ed è tuttora quella relativa al soggetto passivo: non è considerato soggetto passivo solo il proprietario del fabbricato o dell’area, ma anche l’affittuario.

L’occupante però è tenuto al versamento solo di una parte del totale pari al 30%. Ai Comuni era stata lasciata un po’ di autonomia sulla decisione della percentuale a carico dell’affittuario.

Già in passato l’Amministrazione, nonostante nostro parere contrario, aveva deciso di ridurre la percentuale dell’affittuario al 10%, il limite minimo consentito dallo Stato, ora con questo “escamotage” di abolire la TASI e aumentare l’IMU degli stessi importi aboliti, il Comune sposta tutto il carico della TASI sui proprietari di immobili, modificando la natura stessa dell’imposta comunale che era dovuta da tutta la cittadinanza. Un bravo amministratore dovrebbe incentivare la ripresa dei settori più in crisi, gli amministratori albinetani invece vogliono affossare definitivamente il mercato immobiliare penalizzando ulteriormente i proprietari di immobili.

*Gruppo consiliare CENTRODESTRA ALBINEA

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.