Sfamare 9 miliardi di persone: Bonaccini presenta il Food innovation forum

1/7/2015 – Sfamare entro il 2050 nove miliardi di persone, garantendo la sicurezza alimentare e la sostenibilità ambientale. Per vincere tali sfide occorre rendere disponibili know how, conoscenze, risorse tecnologiche e innovazione che l’Europa possiede e mettere in rete le tante esperienze che ci sono. Questi gli obiettivi sottolineati  del World Food Research and Innovation Forum, che si svolgerà ad Expo Milano il 22 e 23 settembre, e presentato a Bruxelles dal governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

“Il Forum sarà una piattaforma da utilizzare per mettere in rete tutte le esperienze che ci sono, un’occasione per far dialogare decine di Governi e trovare risposte alle sfide non più rinviabili che il mondo ha davanti – ha sottolineato Bonaccini -. L’appuntamento del 22 e 23 settembre è una grande opportunità perché il dibattito dell’Expo prosegua oltre questi sei mesi e sia capace di trasformare in proposte concrete le tante idee che stanno emergendo in termini di conoscenza, innovazione e ricerca”. Il presidente ha sottolineato il contributo che l’agricoltura può dare: “La sfida è quella di ripensare l’organizzazione della produzione agricola puntando su innovazione e tecnologia. Per questo, degli oltre 2,5 miliardi di fondi europei disponibili per l’Emilia-Romagna fino al 2020, ne abbiamo destinati la metà al Piano di sviluppo rurale. E di recente abbiamo firmato con il Guandong, la provincia più popolosa della Cina, un protocollo d’intesa che al primo posto ha proprio la sicurezza alimentare. Temi che chiamano in causa le Regioni e l’Europa, non solo in termini di solidarismo ma anche di strategicità”. Bonaccini ha quindi concluso con un invito, quello di visitare Expo: “Una grande occasione – ha affermato – per conoscere ciò che l’innovazione e la ricerca stanno offrendo al mondo. Una scommessa che il nostro Paese è stato capace di vincere”.

World Food Research and Innovation Forum Il   World Food Research and Innovation Forum (22, 23 settembre 2015 – padiglione Italia), è una piattaforma globale permanente per affrontare e discutere le sfide del futuro dell’alimentazione. Promosso da Regione e Aster (il consorzio regionale per l’innovazione e la ricerca industriale), è patrocinato dai ministeri delle Politiche agricole e dello Sviluppo economico. Viene realizzato assieme a istituzioni nazionali, europee e internazionali, ai sistemi delle imprese e delle fiere, alle reti di ricerca e agli attori mondiali del sistema agrifood. Dopo la prima edizione di quest’anno, diverrà un appuntamento biennale.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.