Scandiano: il Comune sospende mensa e trasporto scolastico alle famiglie morose per abitudine

18/7/2015 – La Giunta di Scandiano ha approvato  una delibera che conferma la scelta di sospendere alcuni servizi per le famiglie che hanno accumulato pesanti morosità  senza validi motivi.

Un provvedimento che quindi avrà validità anche per il prossimo anno scolastico, ma che non riguarderà  le famiglie in reale difficoltà economica per la crisi, come spiega l’assessore Alberto Pighini: “Come già avvenuto negli ultimi anni, la delibera riguarda il controllo delle morosità che risultano ingiustificate su varie attività legate alla scuola, come la mensa e il trasporto degli alunni, oltre ai servizi di extrascuola affidati a terzi ma promossi dal Comune. Naturalmente non si parla dell’accesso alle lezioni scolastiche, che sono un diritto gratuito e garantito, ma questi servizi accessori per quanto riguarda le scuole dell’infanzia statali e private, le elementari e le medie di tutto il territorio scandianese”. La disposizione si basa sugli articoli 22 e 23 del Regolamento di funzionamento dei servizi comunali per l’infanzia, e di fatto prolunga quella attivata nel 2014.

La delibera incarica l’Istituzione dei Servizi Educativi e Scolastici di provvedere alla temporanea sospensione dei servizi accessori esclusivamente per quelle famiglie che risultano in situazioni di morosità e che non hanno attestato validi motivi per giustificare gli insoluti sul pagamento delle rette.
La base del provvedimento, secondo l’amministraziobe  “è un principio di corretta amministrazione, ma anche di equità nei confronti dei cittadini che pagano regolarmente le rette per i servizi”. 
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.