Trasporti, scontro Reggio-Modena. Pagliani attacca: “Anzichè continuare così è meglio uscire da Seta. E Tutino a casa”

15/7/2015 – Anzichè continuare così, è meglio che Reggio Emilia esca da Seta. Lo afferma il capogruppo di Forza Italia in comune a Reggio, Giuseppe Pagliani, di fronte al braccio di ferro sulle nomine che sta paralizzando l’azienda dei trasporti pubblici.

” Il sindaco Vecchi e l’assessore Tutino devono spiegarci se la permanenza in Seta sia conveniente per gli utenti della città e della provincia reggiana – ha dichiarato oggi Pagliani –  Riteniamo penoso il teatrino da consigliere di opposizione che l’assessore Tutino pone settimanalmente in essere per la sola ed esclusiva visibilità personale”.

Giuseppe Pagliani

Giuseppe Pagliani

L’esponente azzurro parla di “balletto deprimente”:  “Da una parte il sindaco di Modena Muzzarelli e la Direzione di SETA denunciano il mancato rispetto di alcuni importanti punti di accordo relativi ai conti in ordine, cioè alla rendicontazione della provincia reggiana del trasporto pubblico e all’aumento del costo dei biglietti da parte degli utilizzatori dei mezzi pubblici.

Muzzarelli poi si lancia in una difesa strenua di Odorici in quanto persona a lui legata – aggiunge Pagliani –  A noi però questa querelle non interessa minimamente:  se l’amministrazione reggiana e l’assessore Tutino ritengono che Reggio sia oppressa in questo rapporto societario, considerando il fatto che negli ultimi 3 anni ha subito un taglio del 20% al numero di km percorsi ed ha contribuito in maniera determinante al risanamento dell’azienda, abbia il coraggio di porre velocemente sul “piatto” anche l’ipotesi di uscita dalla società di trasporti SETA”.

Pagliani definisce “assolutamente improponibili” gli aumenti tariffari urbani ed extra ubani, pertanto “le sinergie con le province di Modena e Piacenza devono rappresentare risparmi ed economie di scala”.

“Il fatto che non vi sia ancora un piano industriale presentato e condiviso è un altro elemento negativo relativo al rapporto esistente tra i capoluoghi emiliani soci di SETA.

Il sindaco Vecchi e l’assessore Tutino devono spiegarci se la permanenza in SETA sia conveniente per gli utenti della città e della provincia reggiana, riteniamo penoso il teatrino da consigliere di opposizione che l’assessore Tutino pone settimanalmente in essere per la sola ed esclusiva visibilità personale”.

“Se l’assessore Mirko Tutino – conclude il capogruppo di FI – non è in grado di risolvere velocemente questo empasse con i cugini modenesi è bene trovare un sostituto a lui nel ruolo di assessore ai trasporti dell’amministrazione comunale di Reggio Emilia”.

 

 

GIUSEPPE PAGLIANI Capogruppo Forza Italia reggio Emilia

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.