In un libro la storia del colonnello Margini, eroe della campagna di Russia. Si rifiutò di fucilare i fratelli Cervi

5/7/2015 – “Silvio Margini Eroe della Tagliamento”, libro di Angelo Margini curato da Rossana Maseroli, è stato presentato a Casina sulla terrazza dell’Albergo Centrale.

È la storia del colonnello Silvio Margini, zio dell’autore, oggi anziano  maestro molto noto nella montagna reggiana, sottotenente della Guardia nazionale repubblicana durante la guerra. E’ anche la storia di una  famiglia di Casina che nel secondo conflitto mondiale  ebbe i suoi membri  sui più duri fronti dell’Italia.

Con la Legione Camicie nere Tagliamento, Silvio Margini conduce in Russia il79mo  Btg. formato da fascisti reggiani, in gran parte montanari.  Dalla Russia Silvio Margini tornerà coperto di medaglie: due medaglie di Bronzo e una d ‘Argento al Valor Militare, Croce di Guerra, Aquila tedesca con Spade, Croce di Ferro di 2^ classe, Ordine della Corona d’Italia. A Reggio Emilia non troverà la pace: dopo l ‘8 Settembre 1943, sarà Margini a prendere il comando della Milizia ed a riorganizzare il partito fascista, ora Repubblicano.

E’ lui ad arrestare i fratelli Cervi, poi fucilati nella rappresaglia più odiosa della guerra italiana, il mattino successivo all’omicidio del segretario del comune di Bagnolo perpetrato dai Gap in un torbido intreccio di responsabilità tra fascisti e comunisti sul quale ancora oggi gravano molte nebbie.

Una parte della Federazione fascista vuole la rappresaglia. Silvio Margini, forte della sua esperienza in Russia, si rifiuta. Prevarrà la follia del  segno repressivo, con la fucilazione dei Fratelli Cervi. Margini verrà trasferito a Mantova, dove nel dicembre 1944 riesce a respingere l’attacco alla caserma di Gonzaga dove i partigiani sono riusciti ad entrare dopo aver ucciso una ragazza segretaria dei tedeschi. Nel dopoguerra il Comandante Margini rimarrà punto di riferimento dei reduci di Russia. Morirà nel 1981.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.