Fausto Giovanelli nel direttivo nazionale Federparchi: “Strategia comune dal Garda all’Appennino sino alle Cinque Terre e all’arcipelago toscano”

17/6/2015 – Fausto Giovanelli, presidente del Parco      Nazionale      dell’Appennino Tosco Emiliano,  è stato eletto nel nuovo direttivo      della      federazione italiana dei Parchi e delle Aree protette, sia      nazionali che      regionali,  Federparchi – Europarc Italia, al termine dell’ottavo      congresso      nazionale appena conclusosi a Trezzo sull’Adda.

La nomina arriva a      pochi      giorni dal riconoscimento da parte dell’UNESCO che ha inserito      l’Appennino      Tosco Emiliano nella rete delle Aree ‘Man and Biosphere’. “In      questo momento      entrare nel direttivo di Fedrparchi rappresenta un riconoscimento      ulteriore per      il nostro territorio – afferma Giovanelli – E’ una modalità che      permette di      creare alleanze virtuose, ottimizzando gli scarsi mezzi che il      Parchi hanno a      disposizione. Le collaborazioni fra territori, infatti, sono      risorse non      monetarie importanti per vincere le sfide dell’economia e della      cultura che      sono tutt’uno con le problematiche del lavoro, in Appennino come      in tutte le      aree rurali dove appunto Uomo e Biosfera hanno la possibilità di      vivere in      equilibrio. Penso, per esempio, alle Prealpi Giudicarie, al Delta del      Po, al      nostro Appennino, alle Cinque Terre e all’Arcipelago Toscano che,      proponendosi      insieme, possono offrire molto di più, dando un idea di casa può      essere      l’Italia: monti, mare, fiumi, agricoltura, isole, dove con la      bellezza c’è anche      la possibilità di stili di vita equilibrati, umani e culturalmente      stimolanti”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.