Ragazze sfruttate. Sequestrato a Scandiano bordello cinese mascherato da centro massaggi

30/5/2015 – La Questura di Reggio Emilia continua nell’opera di contrasto allo sfruttamento organizzato delle donne cinesi.
La Squadra Mobile nela giornata di giovedì ha proceduto al sequestro preventivo, di proora iniziativa, di un noto centro massaggi a Scandiano e gestito da una donna di nazionalità cinese.
 
gli appostamenti e le indagini hanno permesso di accertare l’esercizio, all’interno del centro, di attività di prostituzione per così dire  tollerata dalla titolare. Ma e notorio che più che tollerate queste attività sono incoraggiate e anzi prevalenti in determinati esercizi in cui le ragazze spesso sono tenute come prigioniere. 
 
È il terzo caso di sequestro di centri massaggi operati dalla Squadra Mobile da inizio anno. I precedenti due sequestri erano stati convalidati dall’Autorità Giudiziaria e i centri sono ancora chiusi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.