Parmigiano reggiano, crescita export senza precedenti. +10,1% nei primi due mesi

20/5/2015 – E’ una crescita pressochè senza precedenti, secondo il Consorzio del Parmigiano Reggiano,  quella che stanno registrando le esportazioni di Parmigiano Reggiano, che ha chiuso il primo bimestre 2015 con un aumento a doppia cifra: +10,1%

A trainare il boom delle esportazioni sono soprattutto gli Usa, con risultati che in gennaio e febbraio si sono attestati attorno al +11%.

I flussi  sono buoni anche in Europa, che resta il principale mercato, tanto che a febbraio le esportazioni complessive intra ed extra-UE sono cresciute del 9,4%. Questi risultati, secondo il Consorzio hanno permesso di riassorbire ampiamente l’impatto, a volume, dell’embargo russo.

Sempre nel primo bimestre 2015 anche le vendite di grattugiato hanno registrato un incremento significativo con un +9,8%.

Sul versante produttivo, intanto, prosegue il calo in atto già all’inizio dell’anno: ad aprile, infatti, la produzione è scesa dell’1,2%, portando il dato quadrimestrale a -1,9%, e tuttavia le quotazioni rimangono troppo base. Una situazione che come al solito favorisce in grandi commercianti ma colpisce duramente latterie e allevamenti.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.