Cani prigionieri in condizioni pietose: i forestali multano due pensionati della montagna reggiana
Gli animali affidati a un rifugio

18/9/2022 – I carabinieri della stazione  forestale di Castelnovo Monti hanno multato due pensionati per un totale di 600 euro, per le condizioni pietose nelle quali tenevano i loro cani, costretti a vivere nella sporcizia e seriamente debilitati.

La sanzione è stata comminata per non aver provveduto al benessere degli animali da loro detenuti – come stabilito dall’ art. 3 commi 1 e 2 lett. b della legge regionale 5/2005 – e per non aver assicurato adeguata pulizia ai loro spazi di dimora, come stabilito dall’art. 3 comma 2 lett- f della stessa legge”.

I controlli sono stati eseguiti su segnalazione dell’Enpa, con i militari della stazione forestale di Castelnovo Monti che si recavano presso una località della montagna reggiana per verificare, appunto, il presunto maltrattamento di 2 cani, Con loro anche il medico veterinario.

Due cani meticci di taglia medio-grande, di proprietà dei due pensionati, erano rinchiusi all’interno di una piccola costruzione in muratura di circa 2 metri per 3, attrezzata con due box. al cui interno erano stati attrezzati 2 box, con i cancelletti d’ingresso come unica apertura. Il pavimento risultava non pulito da diversi giorni. Entrambi i cani sono apparsi debilitati, motivo per cui dopo la visita e le cure necessarie effettuate dal medico veterinario, al fine di evitare ulteriori conseguenze per leloro condizioni, venivano sequestrati in via amministrativa ed affidati a un rifugio per animali a disposizione del servizio veterinario dell’Asl per le ulteriori verifiche di competenza.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.