Violino, fisarmonica e storia della musica
Gilles Apap e Myriam Lafargue ai Chiostri di S. Pietro


Mercoledì 6 luglio, alle ore 21.30, ai Chiostri di San Pietro di Reggio Emilia il virtuoso violinista Gilles Apap assieme alla fisarmonicista Myriam Lafargue, tra classici, jazz e folk

5/7/2022 – “Per me sei l’esempio di un musicista del 21° secolo. Rappresenti la direzione in cui la musica dovrebbe evolversi; da un lato, il rispetto del prezioso patrimonio delle opere classiche… dall’altro, la scoperta della musica contemporanea [popolare] e del suo elemento creativo, non solo nell’improvvisazione, ma anche nell’interpretazione”.

Con queste parole Yehudi Menhuin ha sintetizzato lo spirito e la maestria del virtuoso violinista Gilles Apap, che si presenta ai Chiostri di San Pietro mercoledì 6 luglio, alle ore 21.30, assieme alla fisarmonicista Myriam Lafargue.

Gilles Apap offre un programma che spazia dal repertorio classico a generi come jazz e folk di tutto il mondo, con il risultato di una performance unica che unisce i confini tra gli stili musicali. Nella serata – che è parte di Estate ai Chiostri della Fondazione I Teatri – si ascolteranno musiche di autori noti per il repertorio violinistico trai quali Bach, Sarasate, Kreisler sino a Piazzolla e a un mix di musiche tradizionali bretoni, irlandesi e bulgare.

Mercoledì 6 luglio ore 21.30
Chiostri di San Pietro

F. Kreisler, Preludio e allegro nello stile di Pugnani
M. De Falla, Danza Española da La vida breve
Musiche tradizionali bretoni, irlandesi e bulgare
M. T. von Paradis, Siciliana
J. S. Bach, Musica per violino solo
C. Thomas, Valse major flash
W. Semionov, movimento da Don Rhapsody
A. Piazzolla, Escualo
P. de Sarasate, Finale da Airs bohémiens op. 20

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.