“Violenze sessuali sugli allievi”: arrestato Daniele Franci
direttore artistico del centro Etoile

28/7/2022 – Questa mattina i Carabinieri di Reggio Emilia hanno arrestato Daniele Franci, 45 anni, correggese, coordinatore e direttore artistico del Centro Teatrale Europeo Etoile con sede a Pieve Modolena in via Fratelli Cervi. Franci è un professionista di spicco nel mondo dello spettacolo emiliano, noto a livello nazionale. L’accusa è pesantissima: violenze sessuali aggravate nei confronti di una decina di allievi, tutti maschi, alcuni dei quali minorenni.

Daniele Franci

L’uomo è stato portato nel carcere di via Settembrini nelle prime ore di questa mattina in esecuzione di una misura cautelare ordinatra del Gip di Reggio Emilia Dario De Luca, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica Valentina Salvi, che coordina l’indagine dei carabinieri della sezione operativa di Reggio Emilia.

Indagine partita intorno alla metà del mese di aprile quando una delle vittime – non riuscendo più a sopportare il peso emotivo delle violenze sessuali subite durante la sua permanenza come allievo nella sede dell’associazione teatrale – ha deciso di sporgere denuncia.

Il giovane si era confidato con alcuni suoi compagni, e dallo scambio di informazioni è emerso che tutti erano stati oggetto delle stesse attenzioni sessuali del direttore.

Gli abusi, secondo l’accusa, erano cominciati in alcuni casi nel 2016 e sarebbero andati avanti sino all’inizio dell’estate 2021. La ricostruzione dei fatti è avvenuta sia attraverso le testimonianze delle giovani vittime, sia dall’esame di chat nei vari telefoni cellulari. Alcune vittime hanno denunciato spontaneamente le violenze subite, altre invece sono state rintracciate ed ascoltate dai carabinieri. Fra i gravi episodi contestati al 45enne nell’arco di 5 anni (fra il 2016 e il 2021) anche pratiche sessuali estreme quali lo strangolamento, “sino a determinare quasi lo svenimento della vittima”.

L’inchiesta, ancora nelle fasi preliminari, è in pieno svolgimento.

IL COMUNE DI REGGIO: “COLLABORAZIONI COL CENTRO ETOILE? QUANDO MAI…”

“A seguito delle notizie diffuse oggi, si rende noto che il Comune di Reggio Emilia non detiene alcuna quota partecipativa del Centro teatrale europeo Etoile di Reggio Emilia.

Lo stesso Comune non ha in essere alcuna convenzione, collaborazione o progetto con il Centro Etoile”. Così una nota diramata dall’ufficio stampa del comune di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

5 risposte a “Violenze sessuali sugli allievi”: arrestato Daniele Franci
direttore artistico del centro Etoile

  1. Mariella terenziani Rispondi

    28/07/2022 alle 13:40

    Speriamo arrivi presto la meloni….

    • L'Eretico Rispondi

      28/07/2022 alle 23:23

      ..capirai….

    • Real Time Rispondi

      29/07/2022 alle 11:07

      Sinceramente sono terrorizzata all’idea.
      Non credo proprio che nè la Meloni nè altri di questa destra riusciranno a gestire le cose (anche internazionali) come ha fatto e sta ancora facendo Draghi.
      Parlo non per spirito di parte (sinistra), ma credo con grande lucidità.

      Gli italiani mandando a casa Draghi, destra compresa, hanno dimostrato ancora una volta di avere il cervello al buio.

  2. Ferraroni Marco Rispondi

    29/07/2022 alle 10:13

    Mia figlia ha partecipato con grande entusiasmo, alle iniziative teatrali di Etoile, esibendosi anche come primadonna. Lo sconcerto, l’inaspettato e la delusione, sono unanimi fra genitori e figli, anche perchè si voleva continuare in quella scuola.
    Il comune di Reggio Emilia, pur di prendere le distanze dall’indagato, negando ogni collaborazione, ha dimostrato di non aver mai preso e di non prendere in nessuna considerazione, una scuola che si è dimostrata molto professionale e offerente di opportunità per diversi allievi. Avrebbe fatto meglio a tacere, anzichè esprimersi negativamente con caratteri cubitali rossi, a meno che sapesse, ma ha sempre taciuto, il che sarebbe anche peggio.

  3. Kant Rispondi

    29/07/2022 alle 11:09

    Poveraccio..che brutta fine,direi… antiestetica.
    Me l’aveva presentato, molti anni orsono, quell’altro bel gioiellino di Agazzani…

Rispondi a Ferraroni Marco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.