Iren, come scivolare nel ridicolo
Se il consigliere ingrassa, “migliora l’attraction” (del portafoglio…)

DI FRANCESCO FANTUZZI E FABIO ZANI, PICCOLI AZIONISTI IREN

21/6/2021 – Il grande giorno – il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate e dell’assemblea dei soci Iren – è arrivato ma gli Azionisti, quelli che fanno domande, non potranno partecipare.

Un’assemblea dove nessuno potrà porre la questione dell’inaccettabile, anche se legale, speculazione sul prezzo del gas che questo video, visualizzato da oltre quattromila persone, denuncia chiaramente.
L’unico confronto tra i Sindaci è stato su come utilizzare il “tesoretto”, non le ragioni per cui lo stesso si è determinato a spese di cittadine e cittadini.
Nonostante gli argomenti già non difettassero di certo, ecco la perla finale: la proposta di incremento dei compensi dei Consiglieri di Amministrazione. La Relazione illustrativa degli amministratori afferma infatti, con involontaria ironia, che gli emolumenti del Consiglio di amministrazione, in base a un’analisi di “benchmark”, sono rimasti “sostanzialmente invariati dal 2013” (tuttavia De Sanctis e Bianco – ex Ad – e le loro buonuscite parrebbero peraltro, con un garbato eufemismo, non confermare tale asserzione, ndr.) e non sono adeguati in rapporto al settore, alla crescente complessità del Gruppo e agli impegni previsti, “soprattutto per quanto attiene all’ampiezza delle competenze istruttorie demandate ai Comitati endo – consiliari”. La conclusione lascia esterrefatti:”In particolare, l’incremento permetterebbe al Consiglio di Amministrazione di: migliorare il posizionamento di IREN sul mercato, facilitando l’attraction e stimolando l’apporto professionale dei Consiglieri, a partire dagli Amministratori investiti di particolari cariche”.
Peccato che, come affermiamo vanamente da anni in ogni Assemblea, i parametri su cui si determinano i compensi del management e “l’attraction” del gruppo non tengano conto di un indebitamento che ormai sfiora i 3 miliardi di euro e che rappresenta un fardello pesantissimo per il futuro del gruppo, i cui amministratori e i cui soci pubblici hanno un orizzonte legato esclusivamente al proprio incarico.
Oggi è il grande giorno di Iren, ma non per chi con le proprie bollette la finanzia.
I Piccoli azionistiDott. Francesco FantuzziComm. Fabio Zani 

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Bruna Rispondi

    21/06/2022 alle 11:05

    E intanto aspettiamo la bolletta vampira TARI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.