gARTEN a Correggio
PicNic Solund con Viterbini, Spiralis Aujrea con Pilia

 18/6/2022 – Due giorni di musica a gARTen. Il live targato PicNic Sound (ore 20.30, apertura cancelli ore 19) di domenica 19 giugno avrà come protagonista Adriano Viterbini, uno tra i migliori chitarristi italiani. A gARTen presenta il nuovo progetto Solitario Solidale.
Lunedì 20 giugno (ore 21 apertura cancelli ore 19) è in programma una serata speciale con l’anteprima di Idee di Classica, rassegna di lezioni-concerto promossa da Idee di Gomma in collaborazione con Ensemble Concordanze. In anteprima nazionale Stefano Pilia, musicista genovese di stanza a Bologna, presenta il nuovo progetto discografico Spiralis Aurea, tra suoni trasfigurati, decostruiti e trasformati in nuove sfumature di colore.


Adriano Viterbini è la forza motrice di band come Bud Spencer Blues Explosion, I Hate my Village e musicista d’eccezione con Bombino e Nic Cester. I suoi live sono un viaggio senza guida, dalla forza della musica delle radici, il blues e la musica africana, agli spazi ambient e drone, utilizzando strumenti acustici ed elettrici (guitarsynth, chitarra resofonica acustica ed elettrica, ngoni,..) attraverso brani tradizionali e polverosi, atmosfere evocative e spaziali, musica tratta da i suoi due album solisti (Filmosound e Goldfoil ) e musica nuova. Si toccheranno le emozioni dei primi due album solisti di Adriano (Filmosound e Goldfoil), ma non solo: il vero protagonista sarà il nuovo lavoro discografico “Solitario Solidale” per l’etichetta Hyperjazz Records di Raffaele Costantino.

Adriano Viterbini


Stefano Pilia è chitarrista, contrabbassista e compositore elettroacustico. Ha fatto parte dei Massimo Volume (2008-2016), degli Afterhours (dal 2015), ed è chitarrista della cantante Rokia Traoré, star del Mali (dal 2012). Il suo lavoro prende corpo a partire dalla pratica esecutiva polistrumentale, in relazione ai processi di registrazione e produzione sonora. Oltre alla produzione solista, è tra i fondatori del gruppo 3/4HadBeenEliminated. Suona, collabora e compone in duo con Massimo Pupillo e con gli ZU, con il quartetto psichedelico In Zaire, con David Grubbs e Andrea Belfi nel BGP trio, con la formazione Il Sogno del Marinaio e con la chitarrista Alessandra Novaga. A gARTen presenta in anteprima assoluta Quartetto Spiralis Aurea, adattamento per due violoncelli e due chitarre elettriche dell’omonima opera compositiva di Stefano Pilia, recentemente edita da Die-Schachtel record. Un lavoro di architettura musicale che intreccia geometria sacra, esperienza collettiva e connessioni elusive tra natura e genere umano. Il Quartetto Spiralis Aurea è composto da Alessandra Novaga (chitarra elettrica), Mattia Cipolli (violoncello), Giuseppe Franchellucci (violoncello) e Stefano Pilia (chitarra elettrica, elettronica).


gARTen, rassegna a base di scultura, cinema, narrazioni e musica dal vivo, prosegue fino a domenica 26 giugno nel parco di Villa Rovere. Una proposta dell’associazione Idee di gomma, affiliata Arci, con il patrocinio del Comune di Correggio e il contributo della Regione Emilia Romagna, che per l’ottava edizione conta 13 appuntamenti tra concerti, proiezioni, spettacoli, incontri letterari e cene sotto le stelle. 
Mercoledì 22 giugno (ore 21, apertura cancelli ore 19) il cinema sotto le stelle di Villa Rovere ospita in anteprima nazionale Mamma qui comando io di Federico Moccia, commedia di narrazione sulla crescita adolescenziale e le problematiche familiari. Il regista sarà presente alla serata. 
Giovedì 23 giugno, come da tradizione, Villa Rovere accoglie la tradizionale Tortellata di San Giovanni (prenotazioni al 342 5938990 o [email protected]), accompagnata dal suono unico dei Minimal Klezmer, formazione con le radici nella musica classica e il cuore nel jazz e nella musica popolare dell’Europa orientale.
Il 26 giugno (ore 20.30, apertura cancelli ore 19) il gran finale di gARTen è affidato a Lomii, duo romagnolo formato da Emily Capanni e Lorenzo Brighi. Con le loro sonorità folk, intime e rilassanti con qualche pennellata rock, a Villa Rovere portano l’album d’esordio We Are An Island
Tra gli scultori protagonisti della rassegna – le cui maestose installazioni nel parco fanno da cornice agli eventi in cartellone – il romano Marco Milia, che presenta Cristallography, macrostruttura site specific sospesa sotto la cupola della ghiacciaia. Emanuele Giannelli da Pietrasanta con la sua opera Korf 17 lancia un monito a chi scruta il cielo alla ricerca della propria visionarietà e del proprio futuro. L’artista toscana Dellaclà invita a Vedere oltre i limiti del guardare con un’installazione che riflette sull’immagine di sé e della realtà. Non mancheranno le sculture degli studenti delle Accademie di Belle Arti di Napoli, Urbino, Brera, Bologna e Torino. Per avvicinare all’arte contemporanea un pubblico di non addetti ai lavori, gARTen propone una fruizione semplice e “accompagnata” delle opere, grazie ai QR-code e alle visite guidate.
gARTen si tiene a Villa Rovere, edificio tardo-ottocentesco di proprietà privata e soggetto al vincolo della Soprintendenza dei beni architettonici e paesaggistici, in un giardino caratterizzato da una passeggiata che si sviluppa tutt’intorno alla caratteristica ghiacciaia situata al centro del parco. Durante gli eventi è allestito un bar per aperitivi e drink in giardino gestito da La Rocca Caffè DegusteriaL’ingresso agli spettacoli è riservato ai soci Arci. Per tutti gli eventi è possibile prenotare il biglietto e il posto sul sito di idee di gomma, al numero 342 5938990 o scrivendo a [email protected]

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.