Un’altra tragedia sul lavoro
Crolla il solaio di un rustico: operaio edile di Montecchio muore a Lerici

12/5/2022 – Una nuova tragedia sul lavoro ha funestato il reggiano. Un operaio edile di Montecchio, Beniamino De Masi di 51 anni, originario di Napoli ma residente da tempo nella cittadina della Val d’Enza, è morto ieri pomeriggio a Lerici, in località Barcola, travolto dal crollo del solaio di un rustico in corso di ristrutturazione. Il comune di Lerici aveva autorizzato la demolizione e ricostruzione del piccolo edificio , situato all’interno nel complesso turistico “Terre di Liguria”, nella campagna di Lerici lungo la strada per Sarzana.

De Masi era dipendente delll’impresa Edil2 di Parma, che nel cantiere di Lerici lavora in subappalto per una ditta di Sarzana. A Montecchio viveva solo: non era sposato e non aveva figli. La tremenda notizia è stata comunicata al fratello, anche lui residente nel reggiano.

L’operaio è morto sul colpo. Il corpo senza vita è stato recuperato dai Vigili del fuoco, intervenuti per una gru per sollevare le travi e sgombrare le macerie. A dare l’allarme è stato dato da un abitante della zona che ha sentito il boato del crollo della muratura e ha chiamato un conoscente delle forze dell’ordine, che a sua volta ha allertato il 112. Un collega della vittima è rimasto a sua volta ferito, in modo leggero, dai detriti.

Lerici: il rustico dove è morto l’operaio di Montecchio

I due operai lavoravano da diversi giorni alla ristrutturazione del caratteristico edificio in pietra. Il cantiere è ora sotto sequestro per ordine del sostituto Federica Mariucci della Procura della Spezia.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti, oltre ai Vigili del fuoco, i Carabinieri e tecnici del servizio Prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro per una indagine approfondita sulle circostanze del sinistro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.