Pallacanestro Reggiana
E’ ufficiale: ritorna Max Menetti
Sino al 2025 sulla panchina biancorossa
Sindaco, il Palasport sarà pronto per inizio campionato?

DI PAOLO COMASTRI

Paolo Comastri

26/5/2022 – “Pallacanestro Reggiana comunica di aver raggiunto un accordo fino a giugno 2025, con opzione d’uscita bilaterale al termine delle prime due stagioni, con l’allenatore Massimiliano Menetti“. Questo l’incipit del comunicato ufficiale della società di Via Martiri della Bettola che sancisce il ritorno di Massimiliano “Max“ Menetti sulla panchina biancorossa.

Dato il benservito ad Attilio Caja – nonostante una stagione ben al di la di qualsiasi più rosea aspettativa avendo conquistato prima la salvezza con una squadra allo sbando, poi dando vigore e credibilità ad una formazione che è arrivata ad una finale europea ed ai play off con lo spogliatoio falcidiato dagli infortuni Candi, Baldi Rossi, Diouf – e scartate le ipotesi De Raffaele, Banchi e a malincuore Pozzecco, ecco quindi il “ rientro a casa “ di Menetti che nelle ultime quattro stagioni ha allenato il Treviso Basket, vincendo una Coppa Italia di Serie A2, raggiungendo una promozione in Serie A, la qualificazione ai play off e partecipando alla Basketball Champions League.

Grande comunicatore, con un bagaglio di esperienza e professionalità davvero eccellente, amatissimo dalla tifoseria, Max affronta un’avventura che crediamo irta di non poche difficoltà.

Si è seduto ben 369 volte sulla panchina biancorossa, conquistando una promozione in Serie A, un’Eurochallenge ed una Supercoppa Italiana, oltre alla partecipazione a cinque Playoff, due Finali scudetto, cinque Final Eight di Coppa Italia ed il raggiungimento di una semifinale di Eurocup; un passato che difficilmente si potrà ripetere e che, comunque, rappresenterà sempre un paragone, un confronto che peserà come un macigno sulle sue spalle.

Aggiungiamo anche che il popolo biancorosso, pur riconoscendo quasi unanimemente le sue qualità, è a dir poco diviso sull’opportunità di questa operazione… E anche noi, francamente, qualche perplessità la nutriamo, felicissimi, peraltro, di essere smentiti… in corso d’opera.

Anche il rientro di Cinciarini destò non pochi malumori, poi la sua annata strepitosa non solo ha fugato ogni dubbio, ma ha trasformato il Cincia in un vero e proprio “ eroe “ biancorosso.

La carriera di Max Menetti
Dopo una prima esperienza come vice-allenatore della Pallacanestro Reggiana con Dado Lombardi, nel 1999 diviene allenatore della Juveniliasefemminile con la quale nel 2003 ottiene la promozione in serie A1.

Al termine della stagione torna alla Reggiana come vice-allenatore.

Resta in bianco-rosso fino al 2009, nel 2006-2007 come allenatore, per poi trasferirsi a Montegranaro come secondo di Fabrizio Fratres.

L’anno seguente torna a Reggio Emilia, occupando dal 2011 il ruolo di allenatore concludendo la prima stagione con la promozione in massima serie.

Il 17 maggio 2018, dopo otto stagioni consecutive, Menetti lascia la panchina della Reggiana.[4] Dal 7 giugno 2018 è allenatore del Treviso Basket[5], ricoprirà questo ruolo fino al 4 aprile 2022 quando la società comunicherà il suo esonero.

Con Treviso ha conquistato il primo trofeo societario, la Coppa Italia di Serie A2 nel 2019, la successiva prima promozione nella massima serie, il primo approdo ai playoff e in una competizione europea.

Complessivamente ha vinto il 53% delle 153 partite giocate nell’arco di 4 stagioni.

Ora può quindi iniziare ufficialmente la stagione 2022 / 2023 impostando la squadra.

Al momento l’unico punto fermo è il rinnovo già accordato a Olisevicius ed il molto probabile a Hopkins; su tutto il resto un grande punto interrogativo.

Ad iniziare da Cinciarini, che può esercitare una clausola contrattuale per uscire dal suo contratto triennale, per proseguire con Candi, vicinisso a Venezia, Baldi Rossi e Larson, questi ultimi due dati in uscita quasi certa.

Da valutare anche il rinnovo a Crawford, Thompson e Strautins.

Insomma un grande cantiere aperto.

A proposito di cantiere; ancora nessuna parola chiara, definitiva, certa da parte dell’Amministrazione Comunale sulla possibilità che, finalmente !!, la Pallacanestro Reggiana possa iniziare il campionato 2022 / 2023 al PalaBigi.

Crediamo che a questo punto ogni commento su questa allucinante vicenda sia superfluo.

Paolo Comastri

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.