Albinea, paesaggi e presagi di Andrea Ferretti
Mostra di Fot. Europea per i profughi ucraini

1/5/2022 – Inaugurata la mostra “La natura delle cose: paesaggi, presagi in Albinea” dell’albinetano Andrea Ferretti, che sarà visitabile, in sala civica, fino al 18 maggio 2022. L’esposizione, promossa da Comune e Pro Loco, rientra nel circuito “OFF” di Fotografia europea.

L’autore metterà in vendita i suoi scatti al prezzo di 50 euro l’uno e, tolto il costo di stampa e produzione delle immagini, ha deciso, con un gesto significativo, di devolvere il ricavato ai progetti di ospitalità dei rifugiati ucraini ad Albinea. 

Da quand’era bambino Ferretti ha frequentato la zona di Albinea, finendo poi per viverci.

La sua passione per la corsa e la mountain bike ha virato l’isolamento durante il lockdown in un’immersione quotidiana nel territorio del comune collinare, di cui lo smartphone ha fissato giorni, ore e sensazioni. Il risultato è questa serie di immagini: grandi spazi di natura che, con la clausura sociale pandemica, condividono il senso di sospensione, la percezione della potenza vitale sottesa alla quiete, il presagio della ciclica rigenerazione che la natura offre a chi sa vedere. Ecco allora il paesaggio avvolto nella nebbia, accarezzato o schiacciato dalle nubi, ammantato di neve o ridotto a puro profilo immerso nella luce o nella tenebra. Uno sguardo che l’autore condivide con le poche presenze umane ritratte, figure di schiena in quieta osservazione, adagiate nel tempo dell’attesa.

Il sindaco Giberti e Ferretti

“Il mio unico estro è dato dalla sensibilità che ho nell’osservare e fotografare ciò che gli altri guardano solo distrattamente – spiega l’autore – Non ho interesse a pormi come autore di foto, ma mi interessa che emerga la bellezza dei luoghi che immortalo. Circa il tema della mostra “Un’invincibile estate” – prosegue Ferretti – la lego ai miei scatti perché la natura è davvero immortale e meravigliosa nel suo evolversi, nonostante il Covid, nonostante gli umani e nonostante le guerre. E’ lì, nonostante tutto, a donarci vita e bellezza”.

La mostra sarà visitabile liberamente negli orari di apertura della biblioteca: dal lunedì al venerdì 9-13 / 15-19; sabato 9-13.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.