Vaccinazioni Covid: via alla quarta dose per 43 mila anziani
Si comincia giovedì, convocazioni con sms

Vaccinazioni anti Covid. Al via la vaccinazione per la quarta dose: interessati gli over 80, tutti gli ospiti delle strutture per anziani e le persone fragili tra i 60 e i 79 anni. Escluso chi ha contratto l’infezione dopo la dose ‘booster’

12/4/2022 – Arriveranno già da domani, mercoledì 13 aprile, in provincia di Reggio Emilia i primi sms di invito alla vaccinazione con la quarta dose, riservata, come prevedono le direttive nazionali, a tre categorie:

  • gli anziani dagli 80 anni in su,
  •  le persone tra i 60 e i 79 anni (quindi nati dal 1943 al 1962) se affette da specifiche patologie,
  • tutti gli ospiti dei presidi residenziali per anziani (Cra e Rsa) a prescindere dall’età. 

Complessivamente per la provincia reggiana si parla di una platea di circa 43.000 persone. Le somministrazioni inizieranno il giorno successivo, giovedì 14 aprile. Per poter ricevere il secondo booster (quarta dose) occorre aver completato il ciclo vaccinale primario (prima e seconda dose), aver fatto la terza dose (booster), e che siano trascorsi almeno quattro mesi da quest’ultima.

Chi però, dopo la dose booster si è ammalato di Covid, non deve ricevere questa dose aggiuntiva. 

I cittadini non dovranno fare nulla, se non aspettare l’arrivo di un sms che riporterà la data di vaccinazione e tutte le informazioni necessarie per disdire o riprogrammare l’appuntamento. Ogni Distretto della provincia avrà una sede vaccinale, mentre l’hub, cioè il centro a maggiore capacità produttiva, resterà la Fiera di Scandiano.  Il vaccino utilizzato sarà uno di quelli a mRNA (Pfizer o Moderna). 

Prosegue, nel frattempo, la somministrazione della quarta dose alle persone gravemente immunodepresse.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.