Reggiana vittoriosa a Fermo, ma derubata a Modena . Ecco perché

DI PAOLO COMASTRI

Paolo Comastri

10/4/2022 – La Reggiana vince a Fermo, 2- 1 il risultato finale al “ Bruno Recchioni “ con reti di Zamparo e Cremonesi. Ma invece di gioire esce dal campo tra rabbia, incredulità, delusione.

Motivo ? Il Modena stava faticosamente pareggiando in casa con l‘Imolese, il gol canarino segnato con ben tre giocatori modenesi in palese fuori gioco… il che, con la contemporanea vittoria della Reggiana, significava ridurre il divario in classifica con i cugini a due lunghezze e quindi riaprire la corsa alla promozione diretta con ancora due partite da giocare.

Nossignore: al 92′ il portiere del Modena Gagno rimette con un lunghissimo rinvio che va a infilarsi direttamente nella porta dell’Imolese con i suoi difensori fermi a centro campo (!!??) e il numero uno romagnolo Gian Maria Rossi a margherite davanti all’area di rigore…

Qualcosa davvero di incredibile, allucinante, neanche nei tornei tra i villaggi del Burkina Faso.

Ma tant’è.

Il Modena quindi vince obbligando di fatto la Reggiana alla lotteria dei play off dopo un’ annata a dir poco strepitosa dei granata, guadagnata sul campo senza l’assegnazione di penalty dubbi a suo favore e, comunque, degna conclusione di un campionato palesemente falsato, incredibilmente alterato dai rigori assegnati al Modena; ben 15, di cui una decina concessi con immensa generosità e bontà, che hanno permesso ai “cugini” di vincere e/o comunque salvare un risultato diversamente compromesso.

E’ sufficente un banale conto per comprendere cosa tutto questo abbia pesato sulla classifica.

Ma neanche ai tempi di Lucianone Moggi

Davvero, così fa male.

Dinnanzi a tutto questo raccontare la cronaca della partita della Reggiana in terra marchigiana non conta nulla.

L’unica cosa da sottolineare è che Giovedì sera alle 21 la Reggiana affronterà l’Entella al Città del Tricolore, mentre il Modena sarà in trasferta a Gubbio; con una vittoria sarà matematicamente promosso in serie B e la Reggiana, che la dea Eupalla finalmente l’assista, dovrà giocarsi tutto nei play off.

Fine delle trasmissioni.

Il tabellino

FERMANA – REGGIANA 1-2

Marcatori: Zamparo al 60′, Cremonesi al 65′, Pannitteri all’83’.

FERMANA Ginestra; Alagna, Blondett, Scrosta, Sperotto (Spedalieri all’86’), Pannitteri, Mbaye, Graziano (Capece al 68′), Rodio (Frediani al 76′), Cognini (Kyeremateng al 68′), Marchi. A disposizione: Moschin, Rossoni, Parodi, Giannò, Sangiorgi, Bugaro, Simonelli, Boateng. Allenatore: Gabriele Baldassarri.

REGGIANA  Venturi; Contessa, Rossi, Luciani, Libutti, Radrezza (D’Angelo al 79′), Cremonesi (Camigliano all’84’), Zamparo (Scappini al 79′), Cauz, Sciaudone (Muroni al 73′), Lanini (Neglia al 73′). A disposizione: Voltolini, Porcino, Guglielmotti. Allenatore: Aimo Diana.

Arbitro: Federico Longo di Paola. Assistenti: Mattia Politi di Lecce e Giuseppe Centrone di Molfetta. Quarto ufficiale: Nicolò Rodigari di Bergamo.

Note – Ammoniti: Blondett (F) 52′ st, Contessa (R) 76′ s, Mbaye (F) 84′ st. Angoli: 0-5 primo tempo, 0-1 secondo tempo. Recupero: 1′ primo tempo, 4′ secondo tempo.

risultati della 36ma giornata del campionato del girone B di serie C

Carrarese-Lucchese 1-0, Olbia-Vis Pesaro 1-1, Siena-Ancona Matelica 1-1, Aquila Montevarchi- Cesena 4-0, Fermana-Reggiana 1-2, Gubbio-Pistoiese 2-2, Modena-Imolese 2-1, Pescara-Grosseto 2-1, Teramo-Pontedera 1-1, Virtus Entella-Viterbese 2-1.

La classifica dopo la 36ma giornata del girone B di serie C

Modena 84; Reggiana 80; Cesena 63; Virtus Entella 62; Pescara 61; Gubbio, Ancona Matelica 51; Carrarese, Vis Pesaro 45; Lucchese 44; Pontedera 43;  Teramo 42; Aquila Montevarchi 41; Siena, Olbia 40; Pistoiese 36; Viterbese, Fermana 35; Imolese 31; Grosseto 30.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.