Credem, il 2021 anno migliore di sempre
Raccolta 90,3 miliardi, utile netto 352,4 mln, dividendo 0,30/azione

28/4/2022 – L’ assemblea degli azionisti di Credem, presieduta da Lucio Zanon di Valgiurata, ha approvato oggi il bilancio 2021. Deliberato un dividendo di 0,3 euro per azione. Il monte dividendi complessivo è pari a circa 102,3 milioni di euro e porta ad oltre 500 milioni di euro i dividendi distribuiti negli ultimi dieci anni.  La cedola sarà messa in pagamento a partire dal 18 maggio 2022 con stacco il 16 maggio 2022 e record date il 17 maggio 2022.

L’Assemblea ha inoltre nominato con il sistema del voto di lista, il Collegio Sindacale per gli esercizi 2022-2023-2024. I Sindaci nominati sono: Anna Maria Allievi, Presidente (lista di minoranza), Giulio Morandi, Sindaco Effettivo (lista di maggioranza), Maria Paglia, Sindaco Effettivo (lista di maggioranza), Maurizio Bergomi, Sindaco Supplente (lista di maggioranza) e Stefano Fiorini, Sindaco Supplente (lista di minoranza).

Deliberati inoltre l’incarico di revisione legale a Deloitte S.p.A. per il periodo 2023-2031 e il piano di acquisto azioni proprie finalizzato alla copertura del piano di compensi 2022 dei top manager del Gruppo Credem, per un totale di 1.500.000 azioni Credito Emiliano S.p.A.

Zanon di Valgiurata

UTILE NETTO 352,4 MLN

L’utile netto consolidato è pari a 352,4 milioni di euro, in crescita del 74,8% rispetto al 2020 e rappresenta il miglior risultato della storia del Gruppo. L’utile è stato influenzato positivamente dalla contabilizzazione degli effetti della fusione per incorporazione della Cassa di Risparmio di Cento .

Nel 2021 i prestiti che hanno raggiunto quota 33,2 miliardi di euro (+13,2% rispetto al 2020). I mutui casa alle famiglie registrano nuove erogazioni per 1,9 miliardi di euro (+1,2% rispetto allo scorso anno). Contestualmente, i clienti hanno confermato la propria fiducia nella capacità del Gruppo di tutelare e valorizzare i propri risparmi con una raccolta complessiva da clientela( in progresso del 14,3% a/a a 90,3 miliardi di euro. In particolare, la raccolta gestita si attesta a 35,3 miliardi di euro (+18% a/a), mentre la raccolta assicurativa raggiunge 8,7 miliardi di euro (+11% a/a). I premi legati a garanzie di protezione vita e danni raggiungono i 67,3 milioni di euro (+4%). I nuovi clienti acquisiti nel 2021 sono stati oltre 140 mila, anche per l’acquisizione di CR Cento, raggiungendo un totale di circa 1,3 milioni.

Il 2021 è un anno che resterà impresso nella storia del Gruppo per aver raggiunto miglior risultato in termini di redditività dalla nascita dell’istituto oltre 110 anni fa. Tale obiettivo è stato raggiunto grazie all’impegno ed alla dedizione di tutte le persone che continuano ogni giorno a rappresentare la forza ed il cuore del nostro Gruppo, ha dichiarato Lucio Igino Zanon di Valgiurata, Presidente Credem. Abbiamo continuato nel nostro percorso di investimenti ponendo sempre maggiore attenzione a tematiche sociali, economiche ed ambientali, lavorando affinché questi aspetti, che governeranno senza alcun dubbio le future evoluzioni del business, siano parte del nostro patrimonio culturale e professionale. La solidità del Gruppo è stata riconosciuta ancora una volta ai vertici del sistema bancario europeo grazie al lavoro svolto sulla qualità e la diversificazione del business; questo ci garantirà di poter navigare in sicurezza nel contesto che ci troveremo ad affrontare nei prossimi anni, ha concluso Zanon.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.