Bollette insostenibili
“Tagliare l’Iva sul teleriscaldamento”
Voto unanime del consiglio comunale

11/4/2022 – Il Consiglio comunale di Reggio Emilia ha approvato questa sera all’unanimità un ordine del giorno presentato dal capogruppo 5 Stelle Gianni Bertucci, per chiedere al governo il taglio dell’Iva sul teleriscaldamento.

Con i provvedimenti di emergenza adottati per mitigare le bollette gas ed elettricità, che hanno messo in ginocchio famiglie e imprese, il governo ha sensibilmente ridotto dal 22 al 5% l’Iva sul gas per riscaldamento autonomo, però ha lasciato ferma l’Iva al 10% sul teleriscaldamento, con una disparità evidente. La richiesta condivisa da tutti i gruppi è di ridurre al 5% anche l’Iva sul teleriscaldamento.


L’ORDINE DEL GIORNO BERTUCCI

IL CONSIGLIO COMUNALE
Preso atto che:

  • Negli ultimi mesi il costo delle bollette e salito di molto.
  • A livello governativo sono stati fatti interventi per mitigare il maggior costo delle
    bollette a imprese, famiglie ed enti pubblici riducendo l’IVA dal 22 al 5%.
    Considerato che:
  • Reggio Emilia è una delle citta più teleriscaldate di Italia.
  • Il teleriscaldamento è visto come una scelta ecologica , con basso impatto
    ambientale.
  • Il Sindaco Vecchi ha chiesto un intervento immediato da parte del Governo per
    mitigare la spesa energetica in carico alla pubblica amministrazione.
  • Attualmente l’IVA che si paga sul servizio del teleriscaldamento è al 10% e non ha
    avuto ribassi per mitigare l’aumento esponenziale dei costi.
  • Il Comune di RE ha moltissimi edifici-scuole , ecc serviti dal teleriscaldamento.

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE

Ad attivarsi presso gli Enti/ Governo/ Autorità Energia in modo da inserire anche il
teleriscaldamento nelle fonti di energia che beneficiano di sgravi fiscali in quanto
oggi chi ha una caldaia a gas paga il 5% di IVA mentre prima era al 22% ( esclusi i
primi 480m3 che erano al 10%) mentre chi ha il teleriscaldamento pagava il 10% e
oggi paga il 10% di IVA ( nessun aiuto a gli utenti serviti da questa tecnologia).

(gianni bertucci)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.