Violenza sessuale: preso marocchino condannato in Lombardia
Irregolare in Italia, era in albergo a Reggio

22/3/2022 – Un nordafricano condannato per violenza sessuale, lesioni e minacce (e pure irregolare in Italia) è stato rintracciato grazie al sistema “alert alloggiati” all’Hotel Regio di Villa Bagno. Ieri mattina le pattuglie della Squadr Volanti sono intevenute alle 5 nella struttura ricettiva di Reggio Emilia dove era segnalato un uomo di nazionalità marocchina, con diversi precedenti di polizia, e
con a carico un ordine di carcerazione da eseguire.
L’uomo si era registrato al Regiom per motivi di lavoro, facendo scattare scattare presso la sala operativa della Questura la segnalazione della sua presenza e l’intervento degli operatori.
A suo carico gravava l’ordine di esecuzione di una pena per 3 anni e 5 mesi emessa Tribunale di Busto Arsizio. Il provvedimento derivava da una condanna per lesioni, violenza sessuale e minacce (fatti acaduti nel 2014 nel milanese), nei confronti della compagna italiana dell’epoca.
Gli agenti hanno proceduto ad accertare l’identità del soggetto e da un controllo più approfondito hanno potuto verificare anche l’irregolarità dell’uomo sul territorio nazionale. Ora è in carcere in via Settembrini.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.