Saman : ora è in carcere a Reggio
il cugino catturato a Barcellona. VIDEO

22/3/2022 – Arriva in Italia oggi pomeriggio Nomanulhaq Nomanhulaq, 35 anni, il cugino di Saman Abbas ancora latitante e catturato nelle settimane scorse dalla polizia investigativa spagnola, su indicazioni dei carabinieri di Reggio Emilia.

A conclusione della procedura di estradizione, il pakistano – accusato di concorso in omicidio di Saman, scomparsa a Novellara nella notte fra il 30 aprile e il 1° maggio – viene consegnato all’aeroporto internazionale di Barcellona dalla Polizia Nazionale Spagnola agli agenti del Servizio di Cooperazione Internazionale Polizia Criminale del Ministero dell’Interno. L’arrivo di Nomanhulaq è previsto alle 16 all’aeroporto di Bologna: dopo le procedure d’ingresso nel Paese, sarà immediatamente trasferito nel carcere di Reggio Emilia a disposizione della Procura per gli interrogatori.

Nella casa circondariale di via Settembrini si trovano anche l’altro cugino, Ikram Jiaz, e lo zio Danish Hasnain, entrambi catturati in Francia. Hashain, preso in settembre nella regione di Parigi ma consegnato all’Italia sono dopo mesi di battaglia legale, è il principale indiziato del delitto come presunto autore materiale. Restano a piede libero, rifugiati in Pakistan nella regione di Lahore, i genitori di Saman che avevano consegnato la figlia diciottenne allo zio Hansnain, per poi imbarcarsi poche ore dopo su un volo per Karachi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.