Parcheggi Mediopadana: il Comune ha revocato la gara d’appalto dopo il ricorso di We Arena
La causa passa al Tar di Parma

17/3/2022 – Sarà il Tar di Parma a dirimere la controversia legale sorta tra il Comune di Reggio Emilia e la società Wearena sul progetto di riorganizzazione della sosta nel parcheggio della stazione Mediopadana dell’alta velocità. Lo ha deciso ieri la seconda sezione del tribunale amministrativo di Bologna, accogliendo un’eccezione sulla competenza territoriale sollevata dalla difesa del Comune di Reggio nella memoria depositata il 17 febbraio scorso. Nel frattempo, a scanso di guai, l’amministrazione comunale ha revocato il bando di gara per l’affidamento della gestione del servizio della sosta alla Mediopadana, relativo a 1050 posti auto.

Autoparcheggiate alla stazione Mediopadana (foto di repertorio)

Wearena, che gestisce un autonoleggio nell’area oggetto del contendere, ha impugnato tutti gli atti autorizzativi dei nuovi parcheggi chiamando in causa non solo l’amministrazione comunale ma anche Regione, Provincia e Rfi, che non si sono però costituite nel giudizio.

Al Comune viene chiesto anche un risarcimento danni “per aver illogicamente ristretto la portata del sistema di viabilità e parcheggi nella zona della stazione dell’alta velocità escludendone l’attività di autonoleggio e custodia delle automobili del ricorrente” e “per indebita restrizione della concorrenza, attuando in tale predetta zona una pianificazione non obiettiva ne’ imparziale, trascurando attività già esistenti e attivate, d’intesa con Rfi a seguito di un bando pubblico”
Wearena contesta infine “la collocazione di servizi di autonoleggio e parcheggio riservandoli a terzi nell’ambito di diverse procedure, incidendo su rapporti già esistenti per analoghe attività insediate in stazione a seguito di un bando pubblico di Rete ferroviaria Italiana”.

Per i giudici deve essere la sezione distaccata del Tar di Parma a pronunciarsi poiché “vengono impugnati atti ed accordi (sia del Comune di Reggio Emilia sia della Regione Emilia-Romagna ) i cui effetti diretti sono limitati alla città di Reggio Emilia”. Nel frattempo- come emerge da una delibera pubblicata sull’albo pretorio comunale- il bando di gara per l’affidamento della gestione del servizio della sosta alla Mediopadana, relativo a 1050 posti auto per 300.000 euro (iva compresa) l’anno è stato revocato. Il provvedimento è datato all’11 febbraio scorso (la gara scadeva il 14) ed è motivato dal responsabile unico del procedimento per ragioni che ricadono “nell’esclusivo interesse della pubblica amministrazione”.

(FONTE: AGENZIA DIRE)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.