Guerra tra poveri
Lavoratori stranieri pestati da concorrenti dell’Est Europa

15/3/2022- Risse continue e aggressioni nel centro di Reggio Emilia. E non sono soltanto baby gang. La polizia indaga su due distinti episodi, ma ravvicinati e nella stessa zona avvenuti sabato: intimidazioni con metodi prettamente mafiosi tra ditte concorrenti. Episodi rilevati dal Reparto Prevenzione Crimine nel corso di un servizio interforze straordinario disposto dal Questore Ferrari in stazione e aree vicine. Scene di altri tempi da “Fronte del porto”.

Gli agenti sono intervenuti dapprima nel giardino della ex Polveriera dove hanno trovato tre stranieri, uno dei quali con segni evidenti di pugni e percosse appena aggredito da un gruppo di sconosciuti fuggiti prima dell’arrivo della polizia.

Poco dopo, gli stessi operatori del Reparto prevenzione crimine sono stati chiamati da un altro straniero in via Sante Vincenzi che ha denunciato di esser stato aggredito al culmine di una discussione, insieme ad altri due compagni di lavoro – in quel momento non presenti – da un gruppo di cinque persone dell’Est Europa.

Sì tratta, secondo i primi accertamenti, di una guerra tra ditte concorrenti. Viene da chiedersi quanti episodi di questo genere avvengono a Reggio, senza che siano denunciati.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.