Comune di Reggio: stangata Imu sulle imprese per tappare i buchi di bilancio
+1,8 milioni. Rubertelli: “Pd partito delle tasse”

DI CINZIA RUBERTELLI*

21/3/2022 – Come noto viviamo un momento storico in cui le aziende soffrono ancora per i postumi di una lunga stagione pandemica aggravata ora dagli eventi bellici in Ucraina, con conseguenti aumenti nei costi energetici e di approvvigionamento.

Ebbene la Giunta Vecchi, ha pensato bene, dopo l’introduzione della tassa di soggiorno, di aumentare nel prossimo bilancio anche l’IMU delle categorie catastali produttive (D/1, D/7 e C3), passando così da 9,6 a 10,6, lunedì la delibera sarà discussa in consiglio comunale. 

Una scelta che nelle intenzioni della Giunta dovrebbe aumentare le entrate di circa 1,8 milioni di euro.

Il PD si conferma come il partito delle tasse, incapace di razionalizzare la spesa e solo bravo a prosciugare i pozzi: non è così che si sostiene  l’economia locale.

(* consigliera capogruppo di Alleanza Civica, Reggio Emilia

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.