Sei anni e mezzo di carcere allo sparatore
di piazza del Monte: ferì gravemente due ragazzi

4/2/2022 Gaetano Lombardi, 44 anni, è stato condannato a 6 anni e mezzo di carcere dal tribunale di Reggio Emilia, nel giudizio con rito abbreviato, per la sparatoria di piazza del Monte, avvenuta in pieno centro città la sera del 17 ottobre 2020. Lombardi sparò al’impazzata con una pistola contro dei ragazzi con i quali aveva litigato, e ne ferì due.
La pm titolare dell’inchiesta Laura Galli aveva chiesto 14 anni di pena per tentato omicidio plurimo (aggravato da futili motivi, possesso ingiustificato e ricettazione d’arma risultata essere poi rubata). Tuttavia per l’imputato l’accusa più grave è caduta.

La sparatoria di piazza Del Monte

La giudice Silvia Guareschi ha derubricato il reato in lesioni aggravate e ha respinto l’istanza dei domiciliari avanzata dall’avvocato difensore Liborio Cataliotti. Nei confronti dell’uomo sancita l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Lombardi quella sera litigò con un gruppo di ragazzini, poi andò a casa a prendere l’arma e tornò in strada per cercarli.
Sparò a un 20enne – che finì in prognosi riservata dopo essere stato ferito a un polmone – e a un altro giovane, coetaneo, colpito alla mascella. L’uomo ha chiesto scusa nuovamente ieri in aula, dopo averlo fatto già nelle precedenti udienze.

E ha proposto alle parti offese di iniziare con loro stessi un percorso ‘riparativo’ in una cooperativa sociale ma i ragazzi – così hanno riferito i loro legali – “si sono riservati di decidere”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.