Mattinata di furti, aggressioni e rapine nel centro di Reggio
Denunciati cinque giovanissimi

5/2/2021 – Raffica di piccoli furti nei negozi del centro di Reggio e di rapine tra giovanissimi: cinque ragazze e ragazzi denunciati dalla Polizia. La mini-retata è avvenuta ieri dopo le 12 a seguito dell’intervento delle Volanti nel negozio Just in Case di via Emilia San Pietro, dove poco prima avevano rubato due cover e un paio di airpods (auricolari wireless per cellulari).

Sulla base delle indicazioni fornite dal titolare del negozio, in breve gli agenti rintracciavano in via Pansa un gruppetto nei pressi del parcheggio multipiano, con due ragazzi che corrispondevano alla descrizione fornita dall’esercente. Uno i loro ammettiva di essere entrato nel negozio e consegnava agli operatori una cover color fucsia, verosimilmente una delle due rubate.

Nel contempo un altro ragazzo riferiva di sapere dove si trovasse l’altra cover in questione. Così gli agenti andavano nella zona della stazione e lì interrogavano un altro gruppetto di ragazzi, tutti identificati: uno di questi consegnava l’altra cover sparita dal Just in Case.

Ma non era finita lì: nello stesso frangente, si faceva avanti un altro ragazzino che affermava di essere stato picchiato da alcune ragazze, poco prima in centro città, derubato di un orologio Guess col cinturino rotto e di 120 euro in contanti. E indicava agli agenti una ragazza presente, come una delle responsabili della rapina. Questa ammetteva le proprie responsabilità e consegnava l’astuccio con l’orologio al ragazzo.  

Non solo: all’interno degli zaini di due ragazzi venivano rinvenuti un paio di jeans neri col cartellino del negozio “H&M” e il foro del dispositivo antitaccheggio, oltre a una bomboletta di deodorante rubata, per stessa ammissione del proprietario dello zaino, era stata rubata da un negozio nel centro cittadino. I furti erano stati denunciati poche ore prima.

Per questo motivo cinque giovanissimi venivano accompagnati in Questura e lì denunciati per furto, ricettazione e rapina.

Massicci controlli anche nella zona dei Petali, prediletta dalle baby gang più aggressive, a opera di un pattuglione interforze ordinato dal Questore, con l’intervento del cane antidroga Victor. Nella sola giornata di ieri controllate 106 persone e una trentina di automobili. I controlli continueranno – assicurano in via Dante – sino a quando non sarà riconquistata una situazione di normalità.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.