Arresto a Scandiano
Nordafricano espulso due volte aggredisce i carabinieri con una grata di ghisa

7/2/2022 – Un nordafricano di 39 anni, inutilmente espulso dal Paese già due volte, si è letteralmente scatenato contro i carabinieri: è stato arrestato dopo parecchia fatica e solo con l’uso dello spray al peperoncino.

E’ accaduto ieri sera in via Statale, nei pressi della stazione ferroviaria di Scandiano, dove i carabinieri della Tenenza scandianese e della stazione di Albinea hanno incrociato il nordafricano, chiaramente fuori di testa (ma si dice stato di alterazione psico fisica) che si è scagliato sui militari a pugni e calci, scaraventandogli contro anche una griglia di ghisa presa da terra, che per fortuna non ha raggiunto l’obiettivo.

Posto di controllo dei Carabinieri a Scandiano

Alla pattuglia di Albinea, che ha curato il primo intervento, si sono aggiunte altre due pattuglie della tenenza di Scandiano che tuttavia non riuscivano a portare alla ragione l’uomo, reso inoffensivo solo da due cartucce di spray al peperoncino.

I carabinieri erano arrivati sul posto a seguito di una lite segnalata al 112. Condotto in caserma, dove veniva condotto per la compilazione degli atti, il clandestino continuava a minacciare gli operanti, rendendo necessario l’intervento di personale medico del 118 che gli ha iniettato un calmante. Il 39enne, gravato da due decreti di espulsione dal territorio nazionale, è ora in una cella della Pulce a disposizione della Procura reggiana,

Lievemente feriti due militari: per entrambi due giorni di prognosi per policontusioni varie. Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire al Giudice di verificare l’eventuale piena responsabilità dell’indagato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.