SAMAN
Lo zio Danish a sorpresa: “Consegnatemi all’Italia”
Dopo 3 mesi sì della Francia all’estradizione

5/2/2021 – Sarà estradato in Italia Danish Hasnain, zio di Saman Abbas, principale accusato dell’omicidio della diciottenne pachistana scomparsa nella notte del Primo Maggio a Novellara, poche ore prima della fuga dei genitori dall’italia, anche loro accusati dell’omicidio della figlia e tuttora latitanti in Pakistan.


Danmish, che avrebbe compiuto materialmente l’omicidio della nipote, ha rinunciato ad opporsi all’estradizione dalla Francia in Italia. Lo ha detto lui stesso ai giudici della Corte d’Appello nella nuova udienza di questa mattina, presi di sorpresa dopo che per 3 mesi Hasnain -arrestato il 22 settembre scorso – si era opposto all’estradizione.

Appena avuta la parola, il pakistano ha detto: “Non mi oppongo, non serve a niente che io resti qui”. I giudici comunicheranno fra una settimana la procedura di estradizione in Italia.

Dopo mesi di ricerche che hanno impegnato centinaia di carabinieri e numerosi tecnici, il corpodi Saman non è stato ancora trovato. In novembre tuttavia sono state rinvenute delle ossa nella zona del Po di Boretto, in particolare un frammento di cranio attualmente all’esame del Ris di Parma.

Non si esclude che proprio questo ritrovamento possa essere alla base della mossa a sorpresa di Danish che, se ha chiesto di essere consegnato all’Italia, evidentemente ha deciso di parlare.

Primo Maggio 2021: i genitori di Saman in fuga, registrati all’aeroporto dellaMalpensa
Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Nadia Rispondi

    07/01/2022 alle 11:03

    Nutro parecchi dubbi sulle intenzioni di parlare dello zio della povera Saman; suppongo piuttosto che sia stato consigliato di farsi processare in Italia consirate le difficoltà di reperimento del corpo della giovane. In assenza del quale l’accusa su cosa si baserebbe ?

    spero tanto di sbagliarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.