SPAVENTOSA TRAGEDIA A FABBRICO
Fuga di gas, casa divorata dal fuoco
MORTI TRA LE FIAMME DUE BAMBINI PAKISTANI

30/1/2021 – Spaventosa tragedia ieri sera nel centro di Fabbrico, nella bassa reggiana: una bambina e un bambino di 7 e 8 anni, di origine pakistana, sono morti nell’esplosione e nel rogo che ha divorato una casa a due piani, in via Matteotti, dove abitavano insieme ai genitori e a due fratelli. In quel momento all’interno dell’abitazione c’erano solo loro: la mamma si trovava nel cortile, mentre il padre e gli altri fratelli erano fuori casa.

L’incendio, sebra provocato da una fuga di gas da un termoconvettore: il gas ha saturato gli ambienti sino a quando non è esploso, provocando un incendio che si è propagato con una incredibile rapidità alle stanze dell’alloggio, e non ha lasciato scampo ai piccoli.

La madre al momento della tragedia si trovava nel cortile esterno: è stata lei a dare l’allarme, e con urla disperate ha chiesto l’aiuto dei vicini. Il padre con un’altra figlia erano fuori casa.

I Vigili del fuoco sono arrivati in forze alle 21,45 con cinque squadre (due a Guastalla, una dalla centrale di via della Canalina a Reggio Emilia e due dei vigili volontari di Luzzara ). Quando sono arrivati, le fiamme si levavano alte del primo piano e lì i soccorritori – entrati con la scala dalle finestre – hanno trovato purtroppo i corpi senza vita dei due fratellini.

La mare, sotto choc ma rimasta incolume, ha riferito di un incendio divampato istantaneamente al piano terra. L’immobile è stato posto sotto sequestro. Dai primi accertamenti svolti dai Vigili del Fuoco si ipotizza la fuga di gas da un radiatore.

Sul posto i sanitari del 118, con l’elisoccorso levatosi in volo dal Bologna, e i carabinieri della stazione di Fabbrico e della compagni di Guastalla, che procedono nelle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Emilia. .

I genitori ed altri due figli minori hanno temporaneamente trovato ospitalità presso connazionali. Sull’episodio sono in corso le indagini a cura dei carabinieri di Fabbrico e Guastalla coordinati dalla Procura reggiana.

Fabbrico: i Vigili del Fuoco entrano nella stanza dei due bambini

.


   


   

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.