Reggiana, vittoria in casa sulla Fermana. Ma qualcosa non ha convinto
Primato in classifica ancora in condominio con Modena

DI PAOLO COMASTRI

6/12/2021Reggiana – Fermana 1-0. Vittoria granata e conferma della leadership del campionato seppure, ancora, condivisa a 39 punti con il Modena che sul campo dell’Imolese è riuscito a ribaltare un match che sembrava compromesso: sotto di un gol dalla mezz’ora del primo tempo i gialloblu sono riusciti a pareggiare a dieci minuti dalla fine e segnare il gol della vittoria nel secondo minuto di recupero. Entrambe le reti portano la firma del giovane bomber Nicholas Bonfanti, 19 anni.

Ma lasciamo perdere i cugini modenesi e veniamo alla nostra Regia per evidenziare che quello visto in campo al “Città del Tricolore / Mapei Stadium “ ci ha lasciati un po’ perplessi.

Subito in vantaggio grazie a un gol del solito Lanini, i granata si sono visti rimontare dagli ospiti al 33′ del primo tempo, in seguito a un gol di Nepi.

Prima dell’intervallo, però, Lorenzo Libutti ha segnato il gol della vittoria, con cui la squadra di Diana è rientrata in vantaggio negli spogliatoi al termine della prima frazione di gioco.

La Reggiana ha poi controllato l’incontro, seppure con qualche affanno davvero di troppo, e, alla fine, ha portato a casa tre punti preziosi nella corsa verso il titolo di campione d’inverno e, soprattutto, nel testa a testa con il Modena per la promozione in serie B.

Gara non impossibile sulla carta che i granata, però sono andati a complicarsi con gioco a volte lezioso, non certo incisivo; addirittura non sono riusciti ad approfittare del vantaggio numerico a causa dell’espulsione di Mbaye al 58′ del secondo tempo per chiudere definitivamente l’incontro.

Domenica prossima, nella penultima giornata del girone d’andata, il Modena giocherà in casa (ore 17.30) contro il Gubbio, mentre la Reggiana scenderà in campo nel posticipo di lunedì 13 dicembre, alle ore 21 sul campo dell’Entella, quarta forza del campionato.

Un turno che, sulla carta, appare decisamente sfavorevole alla squadra di Diana, che avrà il solo vantaggio di scendere in campo conoscendo il risultato della squadra di Tesser.

IL TABELLINO

REGGIANA – FERMANA 2-1

Marcatori: Lanini 8′, Nepi 31′, Libutti 41′

REGGIANA Voltolini; Contessa, Rossi (Sciaudone all’85’), Camigliano, Cigarini, Luciani, Libutti (Cremonesi al 78′), Radrezza (Muroni al 67′), Zamparo (Sorrentino al 78′), Cauz, Lanini (Rosafio all’85’). A disposizione: Marconi, Scappini, Neglia, Chiesa, Anastasio, Russo. Allenatore: Aimo Diana.

FERMANA Ginestra; Alagna (Blondett all’82’), Urbinati, Scrosta (Capece al 74′), Rossoni, Mbaye, Graziano (Marchi al 74′), Rodio, Pannitteri, Frediani (Mordini al 74′), Nepi (Bolsius all’87’). A disposizione: Moschin, Corinus, Pistoiese, Bugaro, Lovaglio, Rivaglia, Sperotto. Allenatore: Giancarlo Riolfo.

Arbitro: Mario Cascone di Nocera Inferiore. Assistenti: Amedeo Fine di Battipaglia e Fabio Mattia Festa di Avellino. Quarto ufficiale: Francesco Burlando di Genova.

Note – Ammoniti: Radrezza (R) 19′ pt, Zamparo (R) 40′ pt; Graziano (F) 55′ st, Scrosta (F) 56′ st, Capece (F) 82′ st. Espulsi: Mbaye (F) 58′ st. Angoli: 8-1 primo tempo. Recupero: 2′ primo tempo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *