REGGIANA CAMPIONE D’INVERNO
Goleada al Mapei con Teramo 5-0!

DI PAOLO COMASTRI

20/12/2021Reggiana – Teramo 5-0. Data la totale inconsistenza dell’avversario, peraltro attanagliato da una crisi societaria che pare senza ritorno e con buona parte dei giocatori che ha chiesto lo svincolo nel mercato di Gennaio, la si potrebbe chiudere qui e dare per scontato il risultato.

Ma non è così perchè la Reggiana rifilando 5 “pere” agli abruzzesi, ma il risultato poteva essere ancora più… tennistico se Zamparo non avesse sbagliato un rigore, il secondo consecutivo… e si fossero infilate in rete le fucilate di Rosafio, incrocio dei pali e Sorrentino, traversa, dicevamo, i granata rifilando 5 “pere” agli abruzzesi hanno colto tre risultati; campioni d’inverno, girone d’andata chiuso senza nemmeno una sconfitta e uguagliato il record di imbattibilità di Marchioro a proposito del quale, e per i patiti della cabala, va segnalato che nella stagione 92/93, quarto campionato di B della Regia e 5.o anno a Reggio del mitico Pippo, i granata vinsero per 4-0 a Bologna, doppiette di Beppe Scienza e Totò De Falco; alla fine ci fu l’indimenticabile promozione in seria A…

Vabbè…intoniamo la tiritera degli scongiuri e ritorniamo al “Città del Tricolore / Mapei Stadium”.

Protagonisti della partita Eric Lanini e Michele Cremonesi, autori di una doppietta a testa; il primo chiude, di fatto, l’incontro con due gol tra il 9′ e il 12′, l’altro, all’esordio da titolare, la chiude con due colpi di testa tra fine primo tempo e inizio secondo.

Nel recupero la perentoria cinquina firmata dal neo entrato Samuela Neglia. Unica nota stonata di una giornata praticamente perfetta, l’errore dal dischetto di Luca Zamparo, come detto il secondo consecutivo…

Non si erano ancora spenti gli echi del fischio d’inizio dell’arbitro Adalberto Fiero da Pistoia e Lanini segna l’ottavo e il nono gol in maglia granata in soli 3′.

Bene anche Cremonesi, che su invito di Contessa firma il 3-0 chiudendo virtualmente la partita già nel primo tempo.

Monologo assoluto della squadra di Diana, che tra i pali ha ritrovato il proprio portiere titolare Giacomo Venturi al rientro dall’infortunio, lesioni ai reni, dopo due mesi di stop.

Nel secondo tempo arriva il poker di Cremonesi, ancora di testa, e la rete di Neglia su assist di Sorrentino nei minuti finali.

Inarrestabile Reggiana, dunque, che conferma il primato come miglior difesa del campionato. 

Prossimo appuntamento mercoledì 22 dicembre alle 18 contro l’Aquila Montevarchi, sul sintetico di Pontedera, per l’apertura del girone di ritorno.

I risultati della 19ª giornata: Grosseto-Olbia 0-1, Viterbese-Carrarese 0-0, Ancona Matelica-Vis Pesaro 3-1, Cesena-Siena 1-0, Fermana-Virtus Entella 1-1, Gubbio-Aquila Montevarchi 1-0, Imolese-Pescara 0-1, Pistoiese-Lucchese 0-0, Pontedera-Modena 1-2, Reggiana-Teramo 5-0.

La classifica del girone BReggiana, Modena 45; Cesena 39; Pescara, Ancona Matelica 31; Virtus Entella 30; Lucchese 25; Vis Pesaro, Olbia, Pontedera 24; Siena, Gubbio, Carrarese 23; Aquila Montevarchi 21; Fermana 20; Teramo 19; Imolese 18; Pistoiese 15; Grosseto 14; Viterbese 13

IL TABELLINO

REGGIANA – TERAMO 5-0 

Marcatori: Lanini al 9′ , Lanini al 12′, Cremonesi 43′, Cremonesi 52′, Neglia al 91′.

REGGIANA Venturi; Contessa, Rossi (Chiesa al 76′), Camigliano, Rosafio (Sorrentino al 76′), Cigarini (Neglia al 64′ st), Luciani, Radrezza (Muroni al 64′), Cremonesi, Zamparo (Scappini al 64′), Lanini. A disposizione: Voltolini, Marconi, Libutti, Anastasio. Allenatore: Aimo Diana.

TERAMO Perucchini; Bouah (Rillo al 77′), Trasciani, Piacentini, Hadziosmanovic, Mungo, Arrigoni, Fiorani (Pinto al 66′), Malotti, Birligea (Viero al 66′), Kyeremateng (Bernardotto al 35′). A disposizione: Tozzo, Agostino, Bellucci, Ndrecka, Rillo, Cuccurullo, Surricchio, Di Dio, Rosso. Allenatore: Andrea Cupi.  

Arbitro: Adalberto Fiero di Pistoia. Assistenti: Giacomo Pompei di Poentini e Giuseppe Trischitta di Messina. Quarto ufficiale: Cristian Robilotta di Sala Consilina.

Note- Ammoniti: Kyeremateng (T) 1′ pt, Cigarini (R) 39′ pt, Rosafio (R) 66′ st, Hadziosmanovic (T) 82′ st. Angoli: 3-4 primo tempo. Recupero: nessun minuto di recupero per il primo tempo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.