Preso mentre ruba una bicicletta: arrestato a Reggio marocchino clandestino

1/12/2021 – È stato arrestato dalla Polizia locale di Reggio Emilia, intorno alle 15 di martedì, un marocchino di 33 anni clandestino in Italia che dopo essersi introdotto in una abitazione di via Fratelli Manfredi, ha cercato di fuggire in sella di una bici appena rubata.

Ieri nel primo pomeriggio la Centrale operativa di via Brigata Reggio ha ricevuto la telefonata allarmata di un cittadino, che sosteneva di aver appena notato una persona scavalcare la recinzione dei vicini per introdursi nell’abitazione. La pattuglia della Polizia locale arrivata nel giro di pochi minuti sul posto, appena in tempo per vedere un uomo che si stava allontanando a bordo di una bici. Fermato dagli agenti, lo sconosciuto non ha saputo fornire alcuna spiegazione sulla provenienza della bicicletta ed è stato accompagnato al Comando per accertamenti. E’ risultato avere 33 anni, di origini marocchine, in Italia senza permesso di soggiorno.

Dopo aver rintracciato il proprietario dell’abitazione presa di mira, gli agenti hanno verificato il furto della due ruote dal cortile della casa. Il giovane è stato arrestato per furto.

Nella mattinata di oggi il processo per direttissima ha convalidato l’arresto del 33enne, con divieto di dimora in città fino all’inizio del processo, fissato per il prossimo febbraio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *