Patto Iren: Vecchi confermato coordinatore. E Beggi segretario
Una passione comune: la Juventus

17/12/2021 – Si è riunito questa mattina il Comitato di sindacato dei soci pubblici azionisti del gruppo Iren, cui hanno partecipato Marco Bucci, sindaco di Genova, Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia e Stefano Lo Russo, nuovo sindaco di Torino.

L’incontro è stato l’occasione per sottolineare – si legge in una nota – “la continuità dell’azione di Iren nel fronteggiare l’emergenza Covid e il suo impatto sulle città e sui territori, soprattutto attraverso azioni in favore della sostenibilità e della decarbonizzazione“.

I sindaci, inoltre, hanno condiviso fortemente la necessità di garantire “il massimo supporto a clienti e cittadini dei territori serviti dalla multiutility“. Il che, letto in filigrana, suona come un invito pressante al management Iren perchè venga alleggerito l’impatto sui clienti dell’esplusione dei costi del gas,

Una conferenza di Iren

È stato, infine, costituito un gruppo di lavoro per un’analisi dei patti parasociali relativi a Iren composto da Gabriella Nardelli, dal vicepresidente Moris Ferretti Pietro Piciocchi.

Nell’ambito della stessa riunione, “lo stesso sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi è stato confermato coordinatore del Patto parasociale e Cesare Beggi segretario”.

Va sottolineato come Vecchi e Beggi (già sindaco di Quattro Castella) siano legati da uno stretto rapporto fiduciario e politico, nato dalla comune militanza nel Pd e proseguito ai piani alti della multiutility. . Da anni Beggi ricopre il delicato incarico dei rapporti istituzionali fra il gruppo Iren, i soci pubblici e la politica. In tale ruolo ha gestito anche i benefit a favore di personaggi di spicco, compresa la distribuzione di biglietti e ospitalità, pagati dal gruppo Iren a esponenti di PD delle partite di Coppa Uefa della Juventus a Torino.

Biglietti particolarmente costosi elargiti negli anni passati, di cui hanno beneficiato il presidente della regione Stefano Bonaccini, il deputato del Pd Andrea Rossi (già sindaco di Casalgrande), l’attule capo della segreteria politica di Bonaccini, Giammaria Manghi (tifoso bianconero sfegatato e all’epoca sottosegretario nella Giunta regionale) e lo stesso sindaco di Reggio Luca Vecchi, di cui Cesare Beggi era ed è il braccio destro nel patto di sindacato Iren. Il sindaco di Reggio poté goders Juventus-Bayern del 26 febbraio 2016 grazie allo stock di biglietti gestiti da Beggi. C’erano anche Gianmaria Manghi, all’epoca presidente della Provincia di Reggio e sindaco di Poviglio, e Marcello Moretti che era sindaco di Sant’Ilario d’Enza. Ma per non dare nell’occhio furono registrati come “agenti fornitori”.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. gillo Rispondi

    20/12/2021 alle 09:21

    Un po’ come la Juventus col traffico dei giocatori!

Rispondi a gillo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.