Cassonetto incendiato sotto la Cisl di Reggio, durante la manifestazione di Roma
Intervengono i Vigili del fuoco, denuncia contro ignoti

18/12/2021 – Mentre i sindacalisti della Cisl Emilia Centrale, in testa la segreteria al completo, rientravano dalla manifestazione di Roma per “lo sviluppo, il lavoro, la coesione” (risposta allo sciopero generale di Cgil e Uil), è arrivata la notizia che è andato a fuoco un cassonetto sotto la sede provinciale del sindacato, in via Turri a Reggio Emilia. Ancora una baby gang in azione, o qualcosa di diverso?
“Ci dispiace dovere commentare un simile episodio in un momento in cui abbiamo ribadito come il Paese abbia bisogno di coesione e unità – ha dichiarato sul treno di ritorno dalla capitale Rosamaria Papaleo, segretaria generale Cisl Emilia Centrale -. Al momento non abbiamo alcun elemento per ipotizzare un collegamento alla giornata di oggi o la volontarietà del gesto.

Rosamaria Papaleo

Abbiamo massima fiducia nelle indagini della Polizia di Stato e, nel ringraziare anche per l’intervento dei Vigili del Fuoco certamente formalizzeremo una denuncia contro ignoti nel caso in cui non si sia trattato di una casualità”.
“Per la Cisl – conclude Papaleo – la piazza che oggi abbiamo rappresentato a Roma dà ancora più senso alle conquiste sindacali ottenute sulla manovra. Come ha rimarcato il nostro segretario generale Luigi Sbarra non ci servono conflitti sterili o populismo, ma migliorare la condizione dei lavoratori. Su questo saremo inflessibili”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.