Suv contromano in tangenziale per chilometri
Le Volanti evitano un disastro

Contromano in tangenziale per chilometri: è successo ieri verso sera sulla statale 772, a Reggio Emilia, e solo grazie al tempestivo intervento delle Volanti della Polizia, intervenute in entrambi i sensi di marcia, non è finita in un disastro la distrazione di un uomo di 77 anni, italiano, che alla fine preso da panico ha fermato il suo suv, uno Hyundai Tucson, nel bel mezzo della corsia di sorpasso e a fari spenti.

La segnalazione alla Sala Operativa della Questura di Reggio Emilia è arrivata nel tardo pomeriggio: un Suv di colore scuro percorreva la tangenziale in contromano sulla carreggiata direzione Modena. Una Volante, entrata a San Maurizio, ha percorso la tangenziale percorrendola in direzione Parma con segnali luminosi di emergenza per rallentare il traffico che in quel momento era sostenuto, fino a farlo quasi fermare.

Contestualmente un’altra pattuglia si immetteva nella tangenziale dall’entrata 2 e, percorrendola in direzione Modena nel giusto senso di marcia, riusciva a raggiungere e intercettare il suv Tucson. Azionando i dispositivi luminosi e sonori di emergenza, la volante intimava più volte al conducente di arrestare la marcia. Questi, pur rallentando di poco la velocità, non sembrava intenzionato a fermarsi tanto da continuare nella sua marcia percorrendo sempre in contromano ancora diverse centinaia di metri.

Durante tale percorso i veicoli che sopraggiungevano nel senso opposto, anche grazie all’allerta creata dai dispositivi di emergenza della Volante, riuscivano a schivare fortunosamente il SUV che finalmente arrestava la marcia in prossimità del KM 5+800.

Il conducente, forse preso dal panico – fa sapere via Dante – spegneva il veicolo lasciandolo fermo in contromano nella corsia di sorpasso rimanendo così a luci completamente spente. Fermata l’auto di servizio nella propria carreggiata in corrispondenza del suv, vista la situazione di elevato pericolo, gli agenti hanno scavalcato il guard-rail si ponevano e si sono messi davanti al Suv azionando le torce di servizio per segnalare l’ostacolo ai veicoli ancora in arrivo ed evitare lo scontro frontale.

Gli stessi operanti riuscivano a deviare il flusso veicolare sulla corsia libera e, una volta appreso via radio che il traffico era stato bloccato, riuscivano a far rimettere in moto il Suv e a consentirgli l’inversione nel senso corretto di marci,a dove poi veniva raggiunto e scortato fuori dalla tangenziale in via Morandi.

fortunatamente nessun danno alle auto e nessun ferito. Il conducente, identificato per F. T., classe ’44, di nazionalità italiana, riferiva di essere venuto nella giornata odierna con la moglie e la figlia a trovare l’anziana sorella. Nel tragitto per il ritorno a casa non si avvedeva della cartellonistica stradale e imboccava per errore contromano la tangenziale.

Sul posto veniva redatto il verbale per “Cambiamento di direzione o di corsia o altre manovre”, con la decurtazione di 10 punti e il ritiro immediato della patente di guida.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.