Il delitto del parco: choc a Reggio
Fiorini: “Situazione fuori controllo, tutelare donne e cittadini”
Aragona: “Avevamo chiesto un tavolo sulla sicurezza, ma il sindaco ha risposto picche”

20/11/2021 – “Qualunque sia il contesto nel quale si è sviluppata questa ennesima tragedia, dobbiamo constatare, ancora una volta, che Reggio non è più una città sicura”: è il commento a caldo della deputata reggiana Benedetta Fiorini, della Lega, dopo il femminicidio di Juana Cecilia Hazana Loayza, peruviana di 34 anni, sgozzata nel parco della ex polveriera di Reggio Emilia.

“L’ennesimo omicidio. L’ennesima donna. La quarta vittima, di una escalation di violenze e tragedie che da quattro giorni riempiono le cronache dell’Emilia – rileva Fiorini – Un gesto disumano, vile e crudele che ha spezzato un’ altra vita. Una preghiera per questa giovane donna uccisa. Attendiamo le indagini delle nostre Forze dell’Ordine, con la speranza che il colpevole venga subito preso e sia fatta giustizia.

Juana Cecilia Hazana Loayza

Qualunque sia il contesto nel quale si è sviluppata questa ennesima tragedia, dobbiamo constatare, ancora una volta, che Reggio non è più una città sicura. La situazione è ormai fuori controllo – conclude la deputata – Abbiamo il dovere di tutelare tutte le donne e tutti i cittadini, ma soprattutto sensibilizzare le nuove generazioni partendo dalle famiglie, nelle scuole, sul lavoro, ovunque”.

Il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Alessandro Aragona, afferma che “quanto accaduto stanotte in via Patti ci lascia senza parole per la sua assoluta gravità. Un omicidio di tale violenza è un acuto allarme sul fatto che l’insicurezza non è solo una sensazione dei cittadini ma ormai la realtà di tutti i giorni a Reggio Emilia”.
In attesa di ulteriori informazioni – aggiunge Aragona – affermiamo che non è accettabile, in una città come Reggio Emilia, assistere a questi fatti e sentirsi lasciati soli dalle istituzioni. Come FDI abbiamo invocato più volte un tavolo sulla sicurezza aperto anche alle opposizioni, ma siamo sempre stati ignorati, anche di fronte a fatti molto gravi come stupri e violenze. Sindaco Vecchi, non è più il momento di temporeggiare: agisca ora perché è già troppo tardi”.

FEDERICO AMICO: UN’ALLEANZA PER COMBATTERE INSIEME CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

“Questa settimana sembra non avere fine la violenza sulle donne, che oggi colpisce gravemente Reggio Emilia. Esprimo il mio cordoglio e la mia vicinanza alla famiglia di Juana Cecilia Hazana Loayza. 
Mancano pochi giorni al 25 novembre, la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. E se a volte sembra che i dati emergano solo nelle ricorrenze, i femminicidi purtroppo continuano a essere una mattanza: oltre 110 dall’inizio dell’anno.
Notizie agghiaccianti, però lo sgomento ci deve spronare ancora di più non solo nella repressione, ma nell’intensificare gli sforzi tra istituzioni e centri antiviolenza, società tutta, uomini e donne insieme. Se non si costruisce quest’alleanza, continueremo ad assistere a drammi come quello di oggi. (Federico Amico presidente Commissione Parità e Diritti Regione Emilia-Romagna)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.