ANGELI E DEMONI
17 rinviati a giudizio, 5 prosciolti
Impianto accusatorio ampiamente confermato
Per Anghinolfi 64 imputazioni
Il comunicato della Procura

11/11/2021 – “All’esito dell’udienza preliminare e dei giudizi abbreviati a carico di FOTI Claudio e di BENATI Beatrice, il Tribunale di Reggio Emilia – Ufficio GUP – accogliendo le richieste del Pubblico Ministero, ha disposto il rinvio a giudizio per 17 imputati e per complessivi 97 capi di imputazione”. In una nota diffusa in serata, la Procura della Repubblica sintetizza le sentenze dell’abbreviato e l’ordinanza di rinvio a giudizio del Gup Dario De Luca. Nessun commento da parte dell’ufficio dell’accusa, ma solo unadescrizione delle decisioni del Gup, anche se è evidente che l’inchiesta Angeli e Demoni e le richieste del pm hanno trovato nel complesso ampia conferma in questa prima fase di giudizio. Il processo ai 17 imputati avrà inizio il prossimo 8 giugno 2022, mentre per Foti ora si apre la fase dell’appello.

Claudio Foti, al centro, in attesa della sentenza (ph. ANSA/STEFANO ROSSI)


Scrive la Procura: “In particolare il Tribunale
ha condannato FOTI Claudio alla pena di anni 4 di reclusione per il delitto di concorso in abuso d’ufficio e di lesioni personali dolose gravissime, senza la concessione delle attenuanti generiche. A FOTI è stata, inoltre, inflitta la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici per la durata di anni 5 e la sospensione dall’esercizio della professione di psicologo e psicoterapeuta per la durata di anni 2 con contestuale prescrizione, a carico dell’imputato, di pubblicare a sue spese il dispositivo della sentenza di condanna per estratto sul Resto del Carlino.

FOTI è stato invece assolto dal reato di frode processuale con la formula “perché il fatto non costituisce reato”;
– ha assolto BENATI Beatrice per violenza privata e tentata violenza privata con la formula “perché il fatto non sussiste”;
– ha, per il resto, accolto la richiesta del Pubblico Ministero di rinvio a giudizio di tutti gli imputati
(complessivamente 17) ad eccezione di MATTIOLI Attilio, CAMPANI Nadia, CANEI Barbara, TESTA Sara e SCRITTORE Daniela le cui posizioni sono state definite con sentenza di non luogo a procedere (richiesta per la sola imputata CAMPANI, dalla stessa Procura).

La prima udienza dibattimentale davanti al Tribunale in composizione collegiale è stata fissata per l’8.6.2022.

– Su richiesta della stessa Procura, alla luce delle risultanze emerse in udienza preliminare, Federica ANGHINOLFI è stata assolta per due capi di imputazione venendo rinviata a giudizio per i restanti 64 oggetto della richiesta del Pubblico Ministero.

Francesco MONOPOLI è stato assolto invece per un capo di imputazione (come richiesto dalla Procura) e rinviato a giudizio per i restanti 31 oggetto della richiesta del Pubblico Ministero.

Per CARLETTI e COLLI è stato disposto il rinvio a giudizio per concorso in abuso d’ufficio ed entrambi invece sono stati assolti per il delitto di falso rispettivamente contestato”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.