Ventasso: tracollo Pd, successo Lega
Un paesino ha deciso l’elezione di Ferretti e la sconfitta di Bargiacchi

5/10/2021 – Il centro-destra reggiano pur con tutti i suoi acciacchi (inguardabile il tracollo di Castellarano, dove il sindaco Giorgio Zanni è proclamato santo in vita con l’86% dei voti), può ben consolarsi: di quattro comuni al voto, ne ha conquistati due. Costi sindaco a Casina è una conferma non scontata. Ma aver vinto a Ventasso con un neo sindaco, Chicco Ferretti, di ambito Lega, è un risultato da incorniciare. Almeno per il Carroccio perchè, come accade spesso in montagna, intrecci, alleanze e giochi di specchi non sono così scontati come potrebbe apparire.

Ma la conclusione è una sola: lo scontro frontale tra Ferretti e Barghiacchi, sconfitto sul filo di lana per soli 13 voti ,ha avuto l’effetto di affondare il sindaco uscente del Pd Antonio Manari, arrivato terzo col 20,86% dei voti, sul quale evidentemente il giudizio degli elettori del crinale non è stato positivo. Un voto che ha suscitato notevole preoccupazione nel Pd, e non solo in montagna: anche perchè per Manari si erano spesi Delrio, l’assessore regionale Mammi e altri dirigenti di spicco.

Enrico Ferretti, nuovo sindaco di Ventasso

Alla vigilia pochi avrebbero scommesso sulla vittoria di Chicco Ferretti e della sua squadra, per i quali del resto la corsa era tutta in salita, vista la caratura di Bargiacchi e dei suoi. Evidentemente Ventasso ha premiato il rinnovamento e la qualità dei giovani che correvano col maestro di sci.

Bisogna dire che a Bargiacchi questa sconfitta brucia parecchio, e infatti si parla di contestazioni formali sull’attribuzione di un certo numero di voti. E del resto, più che inattesa, appare sorprendente per le condizioni nelle quali è maturata: a far pendere la bilancia a favore di Ferretti è stato proprio l’ultimo seggio, quello di Ramiseto.

I voti nei nove seggi di Ventasso

Prima di Ramiseto, nello scrutinio delle altre otto sezioni Bargiacchi aveva accumulato un vantaggio di un’ottantina di voti su Ferretti. Ma nella Municipalità inglobata nel comune unico del crinale, il nuovo sindaco ha avuto un’exploit: 262 voti contro i 170 di Bargiacchi. E si dice che a invertire la direzione del vento sia stata la frazione di Cereggio. Ciò spiegherebbe anche il successo personale di Cristiano Dolci, 40 preferenze, nella lista SI AMO VENTASSO. Il classico battito d’ali del gabbiano capace di scatenare l’uragano.

Di certo, nella sua dichiarazione di ieri sera, Paolo Bargiacchi ha inserito un riferimento sibillino ai “pochi che hanno ritenuto di non accompagnarmi in quest’ultima sfida e che, purtroppo, sono forse stati decisivi agli effetti del risultato”. Evidente il riferimento al seggio di Ramiseto. Il mistero sarà presto svelato.

Intanto la Lega reggiana incassa la vittoria di Ferretti, e lo fa con un comunicato di felicitazioni firmato dal coordinatore provinciale Matteo Melato.

Scrive Melato: “Ci tengo ad esprimere a nome di tutta la segreteria provinciale le mie più sentite congratulazioni ad Enrico Ferretti, neo sindaco del Ventasso, e a tutta la sua squadra per la vittoria alle elezioni amministrative.
Un risultato storico, frutto del grande amore verso il territorio e del grande impegno di tutti. Conosciamo bene Enrico e sappiamo quanto gli stia a cuore il Ventasso. Il suo impegno verso l’appennino non nasce da ieri, ma da decenni di lavoro dove si è fatto apprezzare dalla cittadinanza per serietà e competenza.
Questa vittoria -conclude Melato – è un attestato di stima nei suoi confronti e di tutta la squadra al suo fianco, ed è un messaggio inequivocabile della volontà di cambiamento dei cittadini del Ventasso. Tante sono le tematiche da affrontare per rilanciare il territorio ma siamo sicuri che Ferretti e tutti i componenti della lista lo faranno con dedizione, serietà e competenza”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.