Sciame di calabroni attacca escursionista ai Boschi di Selvapiana
Salvato da un medico in gita

20/10/2021 – E’ salvo grazie al provvidenziale intervento di un medico che faceva parte della sua stessa comitiva: si tratta di un uomo di 68 anni di Reggio Emilia che questa mattina, mercoledì 20 ottobre, è stato attaccato da uno sciame di calabroni durante un’escursione ai Boschi di Selvapiana, nel comune di Canossa.

in una passeggiata con un gruppo di escursionisti, è stato assalito dagli insetti nel corso di una passeggiata con un gruppo di escusionisti: le numerose punture gli hanno provocato uno choc anafilattico sino a fargli perdere i sensi. E’ stato un medico in gita con lui a prestargli i primi soccorsi, somministrandogli alcuni farmaci che aveva nel proprio zaino, mentre gli altri escursionisti hanno dato l’allarme.

Sul posto sono stati inviati i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Stazione reggiana “Monte Cusna” e i Vigili del Fuoco. Una volta giuntiasul posto la squadra del SAER, tra cui un medico, ha stabilizzato il paziente, che grazie al rapido intervento del compagno nel frattempo aveva ripreso i sensi: è stato quindi trasportato su un mezzo dei Vigili del fuoco sino alla strada carrozzabile, dove è stato preso in consegna dall’ambulanza della Croce Rossa di Canossa e quindi inviato all’Ospedale di Montecchio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.